CONDIVIDI

Aveva 87 anni, ed è morto dopo una breve malattia: lo annuncia la sua casa editrice Puffin Books. Eric Hill, scrittore e disegnatore di libri per bambini, è famoso soprattutto per il suo personaggio Spotty, un dolce cagnolino creato per la storia della buonanotte del figlio dell’autore, Cristopher: una storia che dura da più di mezzo secolo.

Migliaia di bambini si sono divertiti con le sue creazioni: altra geniale invenzione di Hill sono infatti i libri animati. Chi non ha mai avuto, da bambino, un libro cartonato con tante finestrelle da aprire? I bambini devono scoprire dove si trova il cagnolino Spotty sollevando linguette e aprendo porticine, accompagnando mamma Sally alla ricerca del suo cucciolo. Un gioco semplice che ha tuttora successo nel campo dell’infanzia.

Eric Hill, nato a Londra nel 1927, era stato nominato cavaliere dell’Ordine dell’impero Britannico nel 2008, dalla Regina Elisabetta. Nel corso della sua lunga vita, ha venduto oltre 60 milioni di copie in tutto il mondo, rendendo un servizio importante alla letteratura per bambini: decine le storie illustrate, dedicate soprattutto ai bambini in età prescolare. I suoi volumi sono stati tradotti in sedici lingue e pubblicati in 30 nazioni: un successo planetario che si estende anche in Italia, dove le avventure di Spotty sono pubblicate da Fabbri Editori. La casa editrice nostrana conta in catalogo una trentina di libri con protagonista il piccolo cane.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here