CONDIVIDI
Mac Miller rapper morto

E’ un periodo buio nel mondo del Rap che ha visto una serie di morti improvvise come quella di Lil Peep. seguita da quella di XXXTentacion che ha segnato pesantemente il mondo della trap dopo che il giovane è stato ucciso in una rapina a colpi di arma da fuoco.

Ed ecco che alla lista dei caduti nel mondo underground si va ad aggiungere Mac Miller, trovato morto nella sua camera da letto presso la sua casa nella San Fernando Valley, in California.

Mac Miller, secondo le prime indiscrezioni sarebbe morto a causa di un overdose, la polizia sarebbe stata chiamata da un amico del rapper.

L’artista era noto per i suoi pezzi, oltre che per essere l’ex fidanzato di Ariana Grande, da tempo soffriva di dipendenza da sostanze stupefacenti, anche se stava tentando di smettere.

Mac Miller non se la passava bene e aveva subito numerosi arresti per guida sotto effetto di sostanze e una omissione di soccorso, dopo che era fuggito a seguito di un incidente.

Un altro pezzo del Rap USA che se ne va, all’interno di una generazione davvero bruciata che vede un numero di lapidi paragonabile alla prima ondata Rap degli anni 80 90.

La Morte di Miller è un duro colpo per il mondo della musica, sintomo inoltre di una rinascita di un genere che in questi artisti maledetti ha trovato la sua espressione massima. Il vero rap così come la vera trap nascono infatti da situazioni difficili, dalla strada vera e propria, fatta di storie e di vite difficilmente collocabili nel mondo patinato di oggi.

Mac Miller come Lil Peep, morto suicida, XXXTentacion assassinato e tutti gli altri, diventa così un simbolo di un mondo della musica e di un’arte che produce le suo pietre più preziose attraverso situazioni estreme di dolore e disagio psichico.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here