CONDIVIDI

È morto in mattinata Gianroberto Casaleggio, figura simbolo del M5S, che aveva contribuito a fondare insieme all’amico Beppe Grillo. Soprannominato il “guru” del Movimento, per le sue idee spesso innovative e controverse, e per l’alone di mistero che avvolgeva la sua figura.

Nato a Milano nell’Agosto del 1954, Casaleggio, grande esperto di informatica, inizia a farsi notare da giovane come progettista di software per la “Olivetti”, per poi ricoprire il ruolo di Amministratore Delegato della ” Webegg Spa”, gruppo di consulenza per il posizionamento in rete per le aziende e le pubbliche amministrazioni. Abbandonato il ruolo nel 2003, in dissenso con la linea attuata dalla società, Casaleggio si dedica alla politica candidandosi con la lista civiva “Per Settimo”, alle Comunali.

Nel 2004 fonda insieme ad ex colleghi, la “Casaleggio Associati”, e l’anno successivo inizia la stretta collaborazione con Beppe Grillo, gestendone il blog e portandolo ad essere uno dei siti di riferimento nel web.

Il sui lascito politico sta proprio nella creazione insieme all’ex comico ligure del M5S, movimento apartitico in continua crescita negli ultimi anni. La sua posizione, spesso controversa e accusata di conflitto di interessi, lo ha portato talvolta in rotta di collisione con alcuni esponenti politici. Si è spento nella mattinata di oggi dopo aver combattuto a lungo. Alla sua famiglia in questi minuti è giunto il cordoglio trasversale delle istituzioni e dei parlamentari.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here