CONDIVIDI

Lutto nel cinema italiano e nella comunità capitolina: è morto all’età di 70 anni Angelo Bernabucci, attore conosciuto principalmente per il ruolo di Walter Finocchiaro in Compagni di scuola di Carlo Verdone e dell’ultrà romanista in Fratelli d’Italia, a fianco di Massimo Boldi e Maurizio Mattioli. A darne notizia, tramite Twitter, è il critico cinematografico Marco Giusti, che aveva conosciuto Bernabucci grazie alla presenza fissa nel programma di Rai 2 Stracult.

Nato a Roma nel 1944, Bernabucci era stato scoperto quasi per caso da Carlo Verdone, che lo scritturò per la sua commedia corale Compagni di scuola, affidandogli il personaggio di Finocchiaro, macellaio arricchito e dalla battuta pronta e spietata. Convincente e accattivante, la prima prova attoriale gli apre le porte ad una brillante carriera che lo consacra come uno dei più brillanti caratteristi degli anni ’90. Dall’ultrà giallorosso nel già citato Fratelli d’Italia a Vacanze di Natale ’90, dal Simpatici e antipatici di De Sica (dove interpreta il medico cafone Petruzzi) a Tifosi, la figura del romanaccio da lui incarnata è stata presenza quasi imprescindibile nel panorama comico di quel periodo.

Nel 1999 era apparso anche nella videoclip di Supercafone, tormentone estivo di Piotta.

Secondo le fonti, Bernabucci era ricoverato nell’ospedale Fatebenefratelli. I funerali si terranno lunedì alle ore 10.00 nella chiesa di San Lorenzo in Damaso, a Piazza della Cancelleria.

Roma perde un altro piccolo pezzo della sua anima più genuina.

[Photo credits: leggo.it]

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here