CONDIVIDI
intelligenza artificiale scommesse russia

Altro che polpo Paul, ormai viviamo nell’era delle intelligenze artificiali, ed ecco che le IA forti dei dati statistici e di una serie di informazioni immesse, danno vincitrice la Spagna. spegnete pure la televisione quindi, perchè Skynet ha parlato!

Il sistema ha elaborato il pronostico dopo un lunghissimo allenamento basato su addirittura 100.000 simulazioni calcistiche e statistiche che si sono svolte tra Belgio e Germania.

Secondo lo studio il team iberico ha il 17,8% di possibilità di vittoria, contro un 17,1% della Germania.

Seguono Brasile con il 12,3%, Francia con uno scarso 11,2% e Belgio, improbabile con un 10,4%.

Secondo il sistema l’Arabia Saudita non può andare in finale in nessun caso.

Le statistiche hanno sfruttato tre metodi nella loro elaborazione, il più interessante è il metodo Random Forest che ripete più volte le simulazioni modificando vari fattori fino a raggiungere una statistica definitiva da proporre come finale.

Chi sa che questo studio, ancora non approvato ufficialmente dalla comunità scientifica, andrà a modificare le quote delle scommesse si mondiali di calcio. I giocatori di Snai e compagnia non dovrebbero affatto sottovalutare i risultati di un simile lavoro di studio statistico. Certo, i computer non possono prevedere il futuro o capire a fondo le meccaniche del caso; con la mole di dati immessi e la capacità di confrontare i risultati di partite per decenni di calcio, ciò che le IA affermano potrebbe però essere plausibile. Inoltre la presenza di dati prettamente statistici offre un orientamento interessante per chi volesse effettuare due o più scommesse.

A noi non resta che stare a vedere cosa accadrà, di sicuro nessuno di noi giocherà l’Arabia Saudita che, dopo il cinque a zero di inizio vede già praticamente concluso il sogno della qualificazione.

Certo, fino a qui ci sono arrivati, mentre la povera Italia non ha superato nemmeno le qualificazioni, forse sarebbe stato più bello ricevere un cinque a zero ma poter almeno giocare le prime partite del torneo più seguito del mondo.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here