CONDIVIDI

Mika terrà un concerto a Napoli in piazza Plebiscito, in occasione dei 50 anni della Nutella, avendo ricevuto l’assenso sia del Comune che della Soprintendenza ai beni culturali.

L’incertezza ha regnato sovrana per alcuni giorni, poiché qualche mese addietro il sovrintendente, Giorgio Cozzolino, aveva emesso un decreto per evitare che in piazza Plebiscito si tenessero eventi di carattere commerciale. Il Comune, invece, per bocca del Sindaco De Magistris si affrettava a dichiarare che pur nel rispetto dei beni culturali Napoli “ha bisogno di eventi internazionali nella sua piazza simbolo, per rilanciare la propria immagine“.
I detrattori di simili eventi in piazza Plebiscito hanno ricordato come il transito dei Tir possa arrecare danno alla pavimentazione, mentre gli esperti in diritto avevano fatto notare che c’é una sentenza del Tar in corso sull’utilizzo della piazza per questo genere di eventi.

La Ferrero, che ha scelto di festeggiare l’anniversario proprio a Napoli anziché nella terra d’origine piemontese, ha però assicurato non solo una cifra per l’occupazione del suolo pubblico, ma si é inoltre impegnata a restaurare due statue equestri. La Nutella, peraltro, viene universalmente percepita come un elemento caratterizzante il Made In Italy, dunque si tratta anche di un evento celebrativo che va al di là della semplice operazione pubblicitaria. Infine, l’intervento del Ministro del MIBACT, Franceschini, che non esprime contrarietà all’utilizzo delle piazze storiche per eventi pubblici ha fatto cadere le ultime riserve.

Mika (per altro confermato giudice a X-Factor http://www.blogdicultura.it/x-factor-mika-riconfermato-per-lottava-edizione-2511.html si esibirà nel pomeriggio, mentre la mattina sono previste attività rivolte ai bambini. Nel complesso un’iniziativa per diverse tipologie di pubblico, che dovrebbe regalare a Napoli una “dolce giornata” in cui la musica di Mika sarà un richiamo per moltissime persone.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here