CONDIVIDI
padre georg schumacher
Padre Georg ha incontrato Schumacher, lo racconta ai giornali, spiegando come il volto dell’atleta sia “diventato un po’ più pieno”.
“Ero seduto di fronte a lui, gli tenevo entrambe le mani e lo guardavo. Il suo viso resta quella che tutti noi conosciamo, solo un po’ più pieno. Sente l’amore delle persone intorno, che si prendono cura di lui e grazie a Dio lo tengono lontano dall’eccessiva curiosità della gente. Una persona malata ha bisogno di discrezione e comprensione. La famiglia è un nido protettivo di cui Michael ha assolutamente bisogno. Sentirli vicino è fondamentale. Sua moglie è l’anima della famiglia. In questo periodo natalizio, prego spesso per Michael Schumacher e la sua famiglia. Il Natale è la festa della nascita di Cristo, l’incarnazione dell’amore divino”.
Schumacher è scomparso dai riflettori dall’incidente sulle piste sciistiche.
Di recente la moglie ha affermato:
È bello ricevere così tanti auguri e tante altre belle parole, che rappresentano un grande sostegno per la nostra famiglia. Sappiamo tutti che Michael è un guerriero e che non si arrenderà”. 
Da anni la famiglia lo protegge dagli sguardi indiscreti della stampa, a quanto pare però le condizioni del pilota sono davvero gravi. Sta lottando ma la situazione è complessa.
Torna alla mente l’intervista a Khem, Maganer dell’ex pilota dove si parlava del suo desiderio di privacy.
“In generale i media non hanno mai parlato della vita privata di Michael e Corinna. Quando era in Svizzera, per esempio, era chiaro che fosse una persona riservata. Una volta, in una lunga discussione, Michael mi ha detto: Non dovrai chiamarmi il prossimo anno, sparirò. Credo che fosse il suo sogno segreto riuscire a farlo un giorno. Ecco perché voglio ancora proteggere i suoi desideri, impedendo che venga fuori qualsiasi cosa”.
Le condizioni dell’ex pilota restano quindi riservate, la grande assenza di Michael Schumacher continua.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here