CONDIVIDI

Dopo la bufala, smentita dagli stessi familiari, a proposito di un nuovo tour di Amy Winehouse grazie ad un ologramma, questa volta è successo davvero. Proprio domenica scorsa durante i Billboard Awards 2014 Michael Jackson ha potuto “esibirsi” nuovamente di fronte ai suoi fans proprio grazie ad un suo ologramma.

Dopo aver riportato in vita il rapper Tupac Shakur ed Elvis Presley, a cinque anni dalla sua morte la proiezione di ‘Jacko’ è apparsa sul palco, insieme a ballerini reali sulla note della canzone ‘Slave to the Rhythm’, tratta dal suo disco postumo Xscape. La proiezione del Re del Pop si è ‘esibita’ anche nel celebre ‘Moonwalk’.

L’apparizione dell’ologramma di Michael Jackson durante questo evento era stata osteggiata nei giorni precedente dalle due aziende che detengono dal 2012 il brevetto di questa tecnologia, la Hologram Usa Inc e la Musion Das Hologram, le quali avevano portato la vicenda in tribunale; il 16 maggio però un tribunale federale aveva dato ragione alla produzione dei Billboard Awards. Howard Weitzman, avvocato che si occupa dell’eredità di Jackson commentava così la sentenza: “La decisione della corte non mi sorprende, la richiesta di fermare questo straordinario evento era ridicola”.

Una performance surreale, che ha diviso però gli ammiratori del Re del Pop tra chi l’ha giudicata di cattivo gusto e chi ha apprezzato lo sforzo fatto per mette in piedi questo spettacolo che è il risultato di quasi un anno di preparazione e prove.
“Ne abbiamo parlato negli ultimi cinque mesi mentre ci stavamo ancora lavorando ed è stato strano discutere di qualcosa che ancora non esisteva” ha dichiarato il direttore e produttore dei Billboard Larry Klein.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here