CONDIVIDI

Che il mondo stia cambiando sempre di più ce ne rendiamo conto.
E che tutto stia andando verso lo sfacelo e il degrado lo si può capire, spesso, semplicemente affacciandosi alla finestra di casa propria.
Oggi è naturale seguire i personaggi pubblici suoi social.
Ma in particolare, seguire Melissa P. sui social è una sorpresa.
La scrittrice, ricordata dai più per aver scritto, da giovanissima, un romanzo erotico, è molto diversa da come la si può immaginare.
Ha una maniera di porsi garbata, parla della sua vita, dei suoi gatti, degli oroscopi ma, soprattutto, è socialmente impegnata nel difendere la città che l’ha adottata quando, molti anni fa, ha lasciato la Sicilia: Roma.
Melissa Panarello, il suo nome per intero, vive a Roma da molti anni.
Ha scelto un quartiere popoloso e variegato, San Lorenzo.
Ama spesso parlare di ciò che c’è al di là della sua porta di casa.
Racconta dei posti che ama, di quelli che le piacciono meno, degli abitanti del quartiere, ma soprattutto del degrado che negli ultimi anni attanaglia la Città Eterna.
Per questo, quindi, ha deciso di condividere sulla sua pagina Facebook un video. Non si tratta di un semplice video, di uno di quelli in cui racconta Roma, ma che racconta come è diventata Roma: una città allo sbando, abbandonata, in cui oramai non ci si stupisce più di nulla.
In cui sembra che tutto sia concesso. Davvero qualsiasi cosa.
Il video ritrae una donna che si masturba all’aperto, in pieno centro.
Seduta sul marciapiede, un una piazzetta del quartiere, incurante di tutti coloro che potrebbero vederla. Come se fosse la cosa più normale del mondo.
Come sia possibile far accadere una cosa del genere a Roma? La Capitale d’Italia, la città che dovrebbe essere modello per tutte le altre?
Queste cose non devono accadere. Servirebbe un maggior controllo.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here