CONDIVIDI

Nella notte era rimbalzata la notizia della morte in un incidente in moto del cantante Max Pezzali. I fans avevano manifestato tutta la loro tristezza e lo sgomento, ma avrebbero dovuto sentire nell’aria l’odore della bufala. Secondo quanto riportato il cantante si è schiantato a 400 km/h, velocità forse troppo alta per una motocicletta. A mettere la parola fine sulla vicenda ci ha pensato lo stesso ex frontman degli 883 con un messaggio apparso sul proprio profilo Twitter dal tono piuttosto ironico:

“Mi stanno chiamando in tanti riguardo a un mio presunto incidente in moto,ma posso affermare quasi con assoluta certezza di essere vivo!”

Il sito RomaNews24 non è nuovo a queste notizie di falsa informazione e Max Pezzali è soltanto l’ultimo di una lunga lista, basti pensare che pochi giorni fa era stato il turno del comico Paolo Villaggio “morire e resuscitare” per l’ennesima volta. Così come Lino Banfi, Sylvester Stallone e addirittura la star della musica mondiale Jon Bon Jovi che poco prima del Natale 2011. Non resta che aspettare le prossime morti eccellenti con annesso annuncio di resurrezione tramite social network. Un consiglio a tutti i fans: prima di disperare andate sul sito dell’Ansa, potreste evitarvi disperazione e tristezza annessa.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here