CONDIVIDI

Massimo Boldi– o Cipollino, come preferite- compie oggi 70 anni. L’attore, comico, cabarettista, politico e produttore cinematografico lombardo, infatti, è nato il 23 luglio del 1945 in provincia di Varese, adottato poi dal capoluogo Milano all’età di 11 anni e scoprendo lì il suo amore più grande: il Milan rossonero.

Massimo Boldi: 5 scene divertenti per celebrare i suoi 70 anni

Nella seconda metà degli anni ’70 Massimo Boldi, dopo diversi lavori spesso legati al mondo dello spettacolo, fa il suo esordio sul grande schermo, diventando famoso soprattutto per i cinepanettoni fatti in compagnia di Christian De Sica. Non sono solamente queste, però, le celebri pellicole che lo hanno reso quel che è riuscito a diventare oggi, grazie alla sua ecletticità. Ancora adesso, un quarantennio dopo, l’attore continua infatti a sfornare opere per il piccolo e per il grande schermo.

Blog di Cultura augura un buon settantesimo compleanno a Massimo Boldi, uno degli artisti più longevi del panorama italiano, selezionando le sue cinque scene più divertenti e simpatiche.

Fratelli d’Italia (1989)

Una pellicola meritevole che detiene il primato come scene epiche e rappresentative della carriera cinematografica di Massimo Boldi: qui lo vediamo nelle vesti di Carlo, un tifoso sfegatato milanista che, per la prima volta, decide di seguire la sua squadra del cuore in trasferta, sul campo dell’Olimpico di Roma. A causa di uno sciopero è costretto a noleggiare un’auto, e soccorre per la strada due baldi giovani che stanno facendo l’autostop, Romolo e Remo, romani e romanisti più che convinti freschi di prigione. Per evitare guai Carlo dovrà fingere di avere il cuore giallorosso, ma non sempre si può negare il proprio (vero) amore. Questa scena è l’esilarante incontro tra il milanista e i due ultrà della Roma.

Vacanze di Natale ’95 (1995)

Uno dei cinepanettoni più amati di sempre, che vede Cipollino nei panni di Lorenzo, in vacanza in Colorado per realizzare il sogno della figlia Marta: incontrare Luke Perry, il Dylan di Beverly Hills 90210. Tra una disavventura e l’altra non possiamo che far rientrare nella nostra top five la scena nella doccia con Remo.

Il Ragazzo di Campagna (1984)

Vediamo qui l’attore lombardo dare il volto a Severino Cicerchia, un ladro che entra ed esce dal carcere in continuazione. Questa è una delle scene più simpatiche del film, che lo vede in compagnia del cugino contadino Artemio, interpretato da Renato Pozzetto. Un duo a dir poco formidabile.

Natale sul Nilo (2002)

Cosa succede se un padre vedovo alla disperata ricerca della figlia 15enne, Lorella, aspirante letterina, si imbatte in Oscar Tufello? Nulla, a meno che quest’ultimo non abbia la convinzione che tu sia uno stupratore attratto dalle ragazzine. In quel caso, dalla cabina della nave allo stomaco dei coccodrilli il passo è decisamente breve.

Merry Christmas (2001)

Un cinepanettone grandioso, un capolavoro troppo simpatico per non essere presente nella classifica delle cinque scene più divertenti che vedono protagonista Massimo Boldi. In questo film lo vediamo interpretare Enrico, padre di Michela, in continuo conflitto con il genero Cesare. I due si ritrovano ad affrontare un lungo viaggio insieme, per amore di Michela che è a casa malata, tentando di allacciare un qualsiasi tipo di rapporto. Peccato che Cesare sia un po’ debole di stomaco e… ricordate questa scena?

Ancora tantissimi auguri di buon compleanno a Massimo Boldi, da Blog di Cultura.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here