CONDIVIDI

Madonna continua a far parlare di sè. Nella sua carriera ha sempre viaggiato da uno scandalo all’altro. Sono giorni che Madonna ha catalizzato l’attenzione su di sè da parte di fan e non, di giornalisti e curiosi di tutto il mondo.
Qualche giorno fa, infatti, misteriosamente è comparsa sul web una traccia del suo ultimo album in uscita nel 2015. Trovata pubblicitaria o divulgazione fraudolenta? Ciò non è dato saperlo con certezza, fatto sta che si è parlato tanto di Madonna a tal proposito.

Ora all’età di 60 anni si è fatta immortalare in desabillè sfoggiando il corpo tonico in copertina sulla rivista alternativa Interview. Un corpo immortalato dagli obiettivi di Mert Alas e Marcus Piggot e parole tirate di bocca da David Blaine, giornalista di gran talento.
Sul giornale, tra scandalose foto in topless si stende l’intervista. Si tratta di un intervista in cui l’eccentrica popstar parla delle droghe e del suo rapporto con le stesse e dichiara: “Un sacco di gente si fa di acidi o usa droghe per sentirsi più vicina a Dio, perché quella è l’illusione che ti danno quelle sostanze, ma alla fine è un corto circuito, perché ti fanno sentire più vicina a dio ma allo stesso tempo ti stanno uccidendo. Ti distruggono. Io ho provato qualsiasi cosa almeno una volta, ma tutte le volte che ero “fatta” poi passavo il mio tempo a bere un’infinità di acqua per buttar fuori quelle sostanze dal mio corpo. Ero ossessionata dal desiderio di farle uscire da me“.

Devil Prays è una canzone del nuovo album il cui tema centrale è la droga e la spiega così: “Parla di come la gente si droghi per connettersi a Dio o per arrivare a un livello di coscienza superiore. Io continuo a pensarlo come una specie di collegamento alla matrice. Lo si può trovare nello sballo: è questo il motivo per cui molta gente diventa vittima degli acidi o delle droghe, perché provano ad avvicinarsi a Dio“.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here