CONDIVIDI

Termina, con la sesta puntata di martedì 6 ottobre 2015, questa quarta stagione de L’onore e il rispetto. Che non sarà l’ultima perché la quinta serie è già sul set e andrà in onda, presumibilmente, tra la primavera e l’autunno del 2016. Ma veniamo alle anticipazioni della puntata finale. Che ne sarà di Tonio Fortebracci? Riuscirà a scappare con Carmela e vivere felice con la sua famiglia?

Il commissario Rolla (Francesco Testi) non sopravvive all’agguato di De Nicola e muore in ospedale. Dal canto suo, Ettore (Valerio Morigi) è ormai una scheggia impazzita che si sente invulnerabile. Carmela (Laura Torrisi) e Tonio (Gabriel Garko) scoprono che il piccolo Jonathan non è in viaggio con la zia Maria. Al suo posto, in Sicilia, sta arrivando Don Lino Li Causi (Burt Young), che informato da Trapanese sul riavvicinamento tra i due, intende riprendersi la donna che ama e concludere personalmente l’affare della droga. Carmela, avvisata per tempo dalla zia, con la complicità di Padre Raffaele cerca di organizzare un matrimonio con Tonio, per sfuggire alla minaccia del padrino americano. Le cose non andranno lisce perché sulle loro tracce c’è anche Ettore De Nicola che tenta di stringere un accordo sulla droga con Carmela, ma al suo rifiuto la rapisce. Tonio, giunto in parrocchia, non la trova e inizia una ricerca adrenalinica per salvare la donna che ama. Il padrino riceverà un aiuto inaspettato da Daria (Daria Baykalova), che assetata di giustizia per la morte di Rolla, si allea con con Tonio Fortebracci per incastrare il suo assassino: Ettore De Nicola.

Le indagini dei due li portano fino ad un capannone in periferia in cui potrebbe nascondersi il loro comune nemico. Tonio lo raggiunge appena in tempo sventando un tentativo di stupro ai danni di Carmela da parte di Everaldo e Cesarino Salice, gli scagnozzi di Ettore. I due avranno la peggio mentre Peppe, l’unico ad aver mostrato compassione per Carmela, trova riparo dentro un camion assieme alla donna e ad Ettore che sta tentando il tutto per tutto. La fuga termina con uno scontro a fuoco con Tonio: Ettore viene colpito. Ma è davvero morto come sembra?

Per risolvere una volta e per tutte la questione e lasciarsi tutto alle spalle, Fortebracci si accorda con Li Causi cedendogli tutto il business della Liquorum e della droga. In cambio il padrino dovrà rinunciare a Carmela e lasciare in pace Tonio. Li Causi accetta ma giura di vendicarsi. Il lieto fine è dietro l’angolo per tutti i personaggi, o almeno così sembra perchè un’imprudenza di Antonia rischia di mescolare drammaticamente le carte in tavola.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here