CONDIVIDI

“C’era una volta, tanto tempo fa, in un regno lontano….” Iniziano tutte più o meno così le favole della nostra infanzia, e subito la nostra testa cominciava a vagare con la fantasia, tra misteriose foreste incantate, magici castelli e luoghi esotici raggiungibili solo col potere dell’immaginazione. Dalle pagine di un libro al grande schermo, quei luoghi un tempo solo immaginati si sono animati grazie alle fiabe in celluloide targate Disney. Eppure in questi cartoni non c’è quasi nulla di inventato. Il Castello della Bella Addormentata, le Cascate del paradiso di Up, il castello di ghiaccio di Elsa in Frozen: non sono solo luoghi di fantasia. Alcune delle location più belle che abbiamo ammirato nei film di animazione della Walt Disney, infatti, sono ispirate a luoghi che esistono anche nella vita reale e si possono visitare!

Sarà forse per la sua forma particolare o per la sua posizione scenografica (ai piedi di una montagna poco distante da un lago si erge maestoso sul ciglio di una gola vertiginosa), ma Walt Disney rimase così affascinato dal castello di Neuschwanstein che lo prese a modello non solo per “Cenerentola” (1950) ma anche per “La bella addormentata nel bosco” (1959); il castello, costruito alla fine del XIX secolo, si trova nella zona di Fussen, quasi al confine con l’Austria. Simbolo della Baviera e della Germania nel mondo è diventato poi anche il simbolo dei parchi di divertimento Disneyland. Da un castello all’altro: quello della regina di “Biancaneve e i sette nani” si ispira all’Alcaázar di Segovia, in Spagna; quello bellissimo di “Rapunzel” invece è ispirato alla forma particolare del pittoresco isolotto Mont Saint Michel, in Normandia, Francia. A circa 2 Km da Stonehaven, in Scozia, su uno sperone roccioso a piccolo sul mare si trova il castello di Dunnottar che altri non è che il castello del clan DunBroch, la famiglia della protagonista di “Brave” Merida. Se invece siete rimasti affascinati dalle atmosfere ghiacciate di “Frozen” e allora la meta del vostro viaggio sarà Quebec City, Canada, all’Hotel de Glace, un albergo interamente realizzato col ghiaccio. E che dire poi del castello della “Bella e la Bestia”, che prende spunto dal maestoso castello che si trova a Chambord in Francia, nella suggestiva valle della Loira?

Ora vi mettiamo in difficoltà. Riuscite ad indovinare quale luogo ha ispirato la roccia del “Re Leone”? Il parco di Serengeti in Kenya. Qui si trova una roccia che ricorda moltissimo la Pride Rock del film. Dall’Africa al Sud America, e precisamente Venezuela, nel Parque Nacional de Canaima, dove si trova la cascata Angel, la più alta del mondo. Un nome celestiale proprio come le Cascate del Paradiso che l’arzillo vecchietto Carl Fredricksen sogna di raggiungere nel film di animazione “Up”. Spostiamoci in India, ad Agra, al cospetto del Taj Mahal, patrimonio dell’Unesco e dichiarato una delle 7 meraviglie del mondo. Il mausoleo che l’imperatore moghul Shah Jahan fece costruire in memoria della moglie preferita sembra aver ispirato non poco il film “Aladdin”, diventandone addirittura il Palazzo del Sultano.

Questi e molti altri luoghi “da fiaba” li abbiamo raccolti nella fotogallery che vedrete in basso.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here