CONDIVIDI

Si è concluso il Mondovisione Tour in Nord America di Luciano Ligabue. Per essere più precisi si parla di una pausa: il cantautore di Correggio chiude questa parte di Tour con la promessa di proseguire e di portare la sua musica anche in Sud America. Il 26 Novembre 2013 usciva il cd Mondovisione” e il Liga è stato di parola, portando il suo tour per il mondo.

New York, Los Angeles, Miami sono solo alcune delle località toccate da Ligabue e dalla sua band. Ha cantato e suonato in locali storici, come il Whisky a Go Go dove hanno suonato band del calibro dei Led Zeppelin. Si tratta di locali storici ma con una capienza di 600 persone e nel confronto tra gli 80.000 degli stadi e i 600 di questi ambienti più raccolti, il rocker afferma di rivivere vecchi sapori. Ambienti più intimi, dove le emozioni si respirano e si leggono sui volti dei fan, accorsi per vedere Ligabue dal vivo.

E’ stato un tour di poche date in America ma tutte sold out e ricche di emozioni. Tra prove e visite negli USA a mo di turista, Luciano è il primo artista italiano a fare una memorabilia donation ad Hard Rock International in una sede americana. Ligabue, infatti, ha donato ad Hard Rock International la propria chitarra, una Fender Telecaster bianca che ha suonato la sera prima sul palco del Terminal 5 di New York. Il cantante entra così di diritto nella lista delle rock star presenti nella collezione più ambita di cimeli e ricordi della musica a livello mondiale.

Durante il Tour oltre Oceano, Ligabue ha avuto un filo diretto con i fan del bel Paese. Fotoracconto Su e giù da un palco: è il fotoracconto di un Luciano on the road per l’America, un racconto fatto di fotografie sul palco e per le strade americane, di piccole frasi e hashtag. Ligabue e chi per lui ha realizzato un racconto tale da far sentire sempre presente un cantante dalla vocalità profonda e dal fascino che lo contraddistingue anche quando porta la sua musica altrove.

In attesa che ritorni con nuovi concerti in Italia, ci gustiamo l’ultimo videoclip di Ligabue, prodotto da Giovanni Battista Tondo. Un video in cui appare un Ligabue un pò camaleontico e ironico.
“Siamo Chi Siamo” è una canzone luminosa con una musica molto aperta. L’intenzione è trasferire una sensazione positiva e leggera su uno dei grandi temi su cui ci si interroga: “Sì, ma chi siamo?”. E non c’è mai una risposta definitiva e azzeccata se non “Siamo Chi Siamo”. Con questa frase Luciano dà un perchè al videoclip di “Siamo chi siamo“.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here