CONDIVIDI

Non c’è mai pace per Le Iene, sempre al centro di scandali più o meno importanti, tutti portati alla luce grazie al programma televisivo: questa sera, su Italia Uno, andrà in onda la prima puntata della nuova stagione, nonostante le pesanti minacce ricevute da uno degli inviati.

La scorsa notte infatti Matteo Viviani, noto collaboratore del programma, ha ricevuto un sms di minacce da un numero sconosciuto. Non si tratta di insulti, bensì di minacce di morte: lo rivela un comunicato stampa diffuso prontamente dalla redazione del programma, che si dichiara coinvolta quanto l’inviato.

Per scrupolo ti dico che arriva la bomba in diretta. Tu controlla i 3 vasi a casa. Ci sarà attentato. Il boss vuole così.” Parole pesanti, che hanno ovviamente portato ad un’allerta delle forze dell’ordine, che interverranno anche stasera, per controllare maggiormente lo studio televisivo.

Non è nota l’identità del mittente, ma si pensa possa essere legata alle ultime inchieste seguite da Viviani, riguardanti intercettazioni telefoniche e molestie a ragazzine minorenni. Numerosi suoi servizi hanno poi trattato di mafia: Matteo Viviani avrebbe raggiunto in questi giorni Palermo proprio per una nuova inchiesta.

Intanto, sulla sua pagina Facebook, tutto tace. Si alzano invece alcune polemiche riguardanti proprio il comunicato stampa: alcuni utenti ipotizzano che le minacce non sarebbero reali, ma solo una trovata pubblicitaria per incuriosire il pubblico in occasione della nuova puntata. Se fosse davvero così, sarebbe uno scherzo di pessimo gusto, che potrebbe ledere l’immagine della trasmissione.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here