CONDIVIDI
apericena

Uno dei termini, e delle tendenze, entrato a far parte del nostro costume comune è apericena, un sostantivo che mette insieme i termini aperitivo e cena e che indica appunto la moda di bere un aperitivo insieme ad un insieme di stuzzichini e piccoli assaggi di pietanze che alla fine, assaggio dopo assaggio, si trasformano in una vera e propria cena. Molto spesso i locali offrono questo apericena servendo un cocktail alcolico o analcolico e diversi snack che non sono proprio il massimo in termini di qualità.

Si può dunque organizzare un apericena a casa, sostituendo il cocktail con un calice di bollicine. L’apericena infatti rappresenta una scelta ideale quando si hanno ospiti improvvisi e si vuol optare per una soluzione diversa dalla classica cena. Soprattutto se si riescono a preparare i piatti in anticipo, si avrà la possibilità di godersi pienamente la serata insieme agli ospiti. Vi consigliamo in questo articolo 5 ricette per l’apericena perfette per essere abbinate a un buon bicchiere di bollicine.

1. Idea per un apericena mediterraneo: spiedini di parmigiano, erbe aromatiche e pachino

Uno degli antipasti più gustosi e saporiti, che può essere servito anche come piatto per un apericena con amici, è rappresentato dai bocconcini di parmigiano, erbe aromatiche e pomodori pachino. Rappresentano un piatto veloce ed economico da preparare e soprattutto dal gusto delicato e raffinato. Gli elementi forti di questo aperitivo sono rappresentati dal sapore forte del pomodoro arrostito, che contrasta con l’aroma e il profumo di basilico, prezzemolo e origano. La preparazione non richiede particolari difficoltà e gli ingredienti sono di facile reperibilità. Per cucinare spiedini per 6 persone occorrono:

• 300 g farina 00
• 2 uova
• 125 g Parmigiano Reggiano
• 150 ml latte intero
• 75 ml olio di semi
• 1/2 cucchiaino di sale
• 1 pizzico di zucchero
• 7 g lievito istantaneo
• 1 mazzetto prezzemolo
• 6 foglie basilico
• Pepe nero
• Noce moscata
• 12 pomodori pachino
Iniziamo sbattendo le uova in una terrina con l’olio, il parmigiano e il latte. Non appena si saranno miscelate bene aggiungiamo il basilico, il prezzemolo, la noce moscata e il pepe. Infine mescoliamo il tutto con la farina setacciata bene, il lievito e un po’ di zucchero. Non appena il composto si sarà ben amalgamato, possiamo realizzare i nostri bocconcini versandone un po’ in uno stampo da muffin con sopra un pomodoro pachino, un pizzico di sale, l’origano e un filo d’olio. Inforniamo tutto a 180 gradi per circa 25 minuti e il nostro aperitivo è pronto. Accompagniamo questo piatto con un bicchiere freddo di Prosecco DOCG.

2. La ricetta veloce per un apericena vegetariano: pasta alla greca

Un piatto di pasta non può mai mancare a un apericena e la pasta alla greca si presta in maniera ideale per questo scopo. Fresca, gustosa e colorata è ottima anche per coloro che sono vegetariani. La preparazione della ricetta è molto semplice e soprattutto veloce e la si può preparare in anticipo per poi servirla fredda. Vediamo cosa occorre:

• 200 gr pasta tipo farfalle
• 5/6 pomodori pachino
• 80 gr olive nere
• Origano in polvere
• Sale
• Olio extravergine d’oliva
• 1 mazzetto di basilico
• 150 gr feta

Mentre la nostra pasta cuoce in acqua bollente, tagliamo a spicchi i pomodori, il formaggio a dadini e tritiamo finemente il basilico. Una volta cotta, scolata e fatta raffreddare la pasta per qualche minuto, si possono aggiungere tutti gli ingredienti facendoli amalgamare per bene. Infine, si può condire il tutto con un filo d’olio. Il compagno ideale per questo piatto è rappresentato da un bicchiere di bollicine brut.

3. La proposta per chi vuole limitare i carboidrati: quinoa con verdure

Un’idea molto interessante per l’apericena è rappresentata da un’altra ricetta veloce, stavolta però a base di quinoa, un seme che si distingue per l’elevato contenuto di proteine e amminoacidi essenziali. Non presenta inoltre glutine, per cui è un alimento ideale per chi soffre di celiachia. Abbinata alle verdure grigliate realizza un piatto completo, fresco, mediterraneo e dal sapore delicato anche grazie all’aggiunta delle mandorle e dei capperi. La preparazione è molto semplice anche se richiede un po’ di tempo per la cottura sia della quinoa sia delle verdure. Vediamo cosa occorre:

• 240 g quinoa
• 180 g pomodorini
• 50 g mandorle
• 2 zucchine genovesi
• 1 peperone giallo
• 1 melanzana
• 2 cipolla rossa di Tropea
• 6 cucchiai olio evo
• 2 cucchiai succo di limone
• 2 cucchiai capperi sotto sale
• 1 cucchiaio basilico tritato
• 1 cucchiaio menta tritata
• 1 cucchiaio prezzemolo tritato
• q.b. sale Integrale
• q.b. pepe nero

Le verdure vanno prima tagliate e cosparse di sale di modo che perdano l’acqua e il sapore amaro e poi grigliate separatamente. La quinoa va cotta in abbondante acqua salata per circa 20 minuti dal momento dell’ebollizione. Effettuati questi passaggi si possono unire quinoa, verdure e mandorle tostate e il nostro apericena è pronto. Servire con un ottimo calice di brut Extra Dry.

4. Apericena gourmet a casa: insalata di frutta e verdura

Il menu apericena può prevedere anche una gustosa e originale insalata mista di verdure e frutta, nella quale saranno presenti pomodori, carote, ravanelli, valeriana, zucchine, piselli, kiwi, albicocche e ciliegie emulsionate con una gustosa crema di fragole. La preparazione è molto semplice: basta sciacquare bene la frutta e le verdure, tagliarle a listarelle o dadini e metterle tutte insieme in una scodella capiente. A parte prepariamo una crema di fragole passando i frutti all’interno del mixer, per poi versarla sulla nostra insalata. Abbinamento ideale è un calice di vino bianco millesimato.

5. Il dessert veloce per un menu da apericena completo: mousse di cioccolato e lamponi

Per chi non può rinunciare a proporre un dessert ai propri invitati, il menu dell’apericena può essere completato da un dessert gustoso e di veloce preparazione. La mousse di cioccolato fondente è sempre un jolly vincente, soprattutto se impreziosita da lamponi freschi a guarnizione. Anche in questo caso la preparazione è molto veloce: basta sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria e, dopo che si sarà freddato, versarlo in un bicchiere panciuto alternandolo ai lamponi. Da servire in accompagnamento a un calice di bollicine dolci.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here