CONDIVIDI

Capolavori di musica, capolavori di cinema: le colonne sonore sono spesso il motivo principale per cui un film è ricordato negli anni, talmente forte è il rapporto tra musica e immagini.

E noi di Blog di Cultura abbiamo selezionato quelle che secondo noi sono le migliori soundtrack degli ultimi anni e non solo: siete d’accordo con noi?

– C’era una volta in America

Film uscito nel 1984,presentato al 37esimo festival di Cannes, non riscosse inizialmente molto successo ma poi divenne uno dei film più belli di sempre. Le note di Morricone rimangono impresse, da allora, nella mente di ogni amante non solo del cinema, ma dell’arte in generale.

– La Vita è bella

Come non ricordare una traccia che ci portò direttamente agli Oscar? Soundtrack che può sembrare leggera per un film impegnativo come questo, ma sarà stato proprio per questo connubio il suo successo?

– Harry Potter

Come non citare una saga che ha accompagnato la nostra adolescenza, che ci ha appassionato e fatto sognare la possibilità di evadere dalla realtà? Una perla, firmata dal maestro John Williams.

– Pulp Fiction

Il capolavoro firmato da Tarantino impreziosito da un altrettanto memorabile colonna sonora: un must have per appassionati e collezionisti.

– La febbre del sabato sera

A chi non è mai capitato di andare in un locale e ballare questa canzone? Una serie di tormentoni firmati dai Bee Gees. E voi quale preferite tra Staying Alive e Night fever?

– Moulin Rouge!

Un film che ci ha fatto emozionare e piangere, accompagnato da colonne sonore struggenti dalla prima all’ultima, insomma come non ricordarlo per quelli tra di noi più romantici?

– Star Wars

L’indimenticabile traccia firmata ancora da John Williams, che risentiremo presto, nelle sale (il settimo episodio, Il risveglio della forza, uscirà il prossimo 16 dicembre).

– Il Gladiatore

Immancabile anche la colonna sonora scritta da Hans Zimmer, valore aggiunto del kolossal firmato da Ridley Scott.

– The Blues Brothers

Colonna sonora definita dai critici la più bella della storia del cinema vi parteciparono artisti come Ray Charles, Aretha Franklin e James Brown. E poi c’è Everybody needs somebody, qualcosa per ci val la pena vivere.

-Dirty Dancing

Una marea di classici, come Love is strange e Angry eyes, fino al brano simbolo, Time of my life, Dirty Dancing è un must in tema di colonne sonore. Fatta e rifatta negli anni rimane ancora una delle soundtrack più ballate.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

nove + quindici =