CONDIVIDI
Marchisio Juventus
Un addio doloroso per una relazione durata ben 25 anni.
Marchisio che abbandona per risoluzione del contratto la Juventus, era entrato nella squadra a soli 7 anni, crescendo con lei fino ai suoi 32.
25 anni di Juventus, un risultato impressionante e una fedeltà al team come non se ne vedono più. Marchisio era ormai parte integrante della città di Torino, addirittura la moglie ha aperto una attività nella città, diventata ormai la vera casa del giocatore e della sua famiglia.
Ecco che con altri due anni di contratto da 3.5 milioni netti a stagione, Marchisio si preparava da tempo all’addio.
Il progetto è quello di un’esperienza all’estero assieme alla famiglia, un po’ d’aria e di cambiamento dopo tutti questi anni spesi a Torino, naturalmente l’addio non arriva senza nostalgia e attaccamento alla squadra.
Pare che le opportunità più quotate siano gli USA, così come i campionati del Medio Oriente e della Cina.
I primi rumor vedrebbero Marchisio sbarcare a Monstreal, in Canada, per il momento però il giocatore si dedica all’addio ai tifosi e al team che per tanti anni l’ha ospitato diventando la sua famiglia calcistica.
Ecco quindi che tra post sui social e incontri personali, Marchisio chiude un lunghissimo capitolo della sua vita, una storia di calcio come ce ne sono poche che ha visto un bambino di 7 anni, iniziare un percorso per concluderlo solo a 32 anni, dopo essersi consacrato tra i grandi dello sport e aver ottenuto contratti milionari dalla stessa Juventus e da coloro che decideranno di acquistarlo.
Un addio che nasce per una scelta di vita, non per dissapori e quant’altro, e che porterà lo sportivo ad affrontare diversi campionati e un ambiente socioculturale differente da quello al quale si è abituato per così tanti anni.
Se ne va così un altro degli eroi degli scudetti Juventus, i fan si possono però consolare con l’arrivo di Cristiano Ronaldo CR7.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here