CONDIVIDI

 

Ci sarebbe una scena molto intensa girata in una vasca da bagno, troppo forte per essere inserita nella versione finale di Joker.

A quanto pare Phoenix e Phillips si divertivano a girare scene fuori copione alla fine delle giornate di lavoro, quella della vasca sarebbe una di queste.

Se finivamo una giornata in anticipo a volte iniziavamo a fare quella che io e Joaquin chiamavano “uno studio sull’insonnia”. Era una cosa tutta nostra se ci avanzava un’ora: mettevamo le luci in cucina e iniziavamo a girare ad esempio vicino al lavello o al frigorifero.

Mettevamo due cineprese, una operata da Larry (Sher) e l’altra da Jeff (Groth), e cominciavamo. Niente era nella sceneggiatura, ma era tutto frutto dell’improvvisazione di Joaquin. Ne abbiamo fatte varie, ma solo una è finita del film ed è quando [Arthur] ride dopo esser entrato nell’appartamento di Zazie (Beetz).

La scena della vasca da bagno sarebbe stata tagliata per il rischio di essere censurati:

Ne abbiamo girate altre due o tre, una splendida in una vasca da bagno, ma non credo potessimo inserirla in un film vietato ai minori, non perché fosse pornografica, ma per il fatto che fosse semplicemente folle.

La speranza, visto il successo della pellicola, è che presto o tardi Phillips possa decidere di lanciare una versione Director’s Cut, dove sia possibile vedere nella sua completezza il lavoro fatto su Joker.

Di sicuro il film è destinato a restare nella storia.

Proprio in questi giorni la pellicola ha superato addirittura Avengers risultando uno dei film con il più grande incasso di sempre.

L’esiguo costo del film gli ha permesso infatti di entrare subito in attivo.

Joker è costato 50 milioni di dollari, contro le centinaia di milioni che vengono investiti in film come Avengers o semplicemente DeadPool.

Un vero e proprio schiaffo al cinecomic per famiglie che dimostra come il grande Cinema possa avere la meglio sul blockbuster.

 

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here