CONDIVIDI
ecommerce crescita

L’ecommerce in Italia è letteralmente esploso, tanto da superare i 27,4 miliardi di euro nel 2018, crescendo del 16% rispetto all’anno precedente e dando sfoggio di una potenza economica davvero elevata.

Un nuovo modo di acquistare con il quale dovranno fare i conti le vecchie attività, dal momento in cui, salvo venditori Ebay e affiliati Amazon, l’aumento dell’ecommerce corrisponde a un calo della vendita al dettaglio.

Il grosso del settore è legato a informatica e elettronica, dove l’acquisto online è diventato praticamente lo standard, sena trascurare l’avvento dei contenuti digitali, siano questi libri, videogiochi, musica e film, che abbandonano la forma fisica e diventano semplici dati che acquistiamo solo online.

Crescono comunque anche gli altri settori, in particolare l’abbigliamento, ma non mancano nemmeno i prodotti gastronomici che scoprono l’online come fonte di vendita.

Un boom davvero elevato in un paese dove l’ecommerce, come ogni novità tecnologica ha faticato non poco ad affermarsi, soprattutto da una certa reticenza e la scarsa fiducia negli acquisti online. Oltre che a causa di un servizio postale che ci ha educati a diffidare a causa dei numerosi disservizi.

E’ stata anche la crescita e il miglioramento netto dei servizi di consegna, a permettere a questo settore di ottenere un simile successo in pochissimo tempo. Il mercato si muove ormai su Amazon e presso una manciata di altri rivenditori online. Gli acquisti fatti sul colosso del web ci danno una serie di garanzie che vanno dalla possibilità di restituire i prodotti in modo immediato, all’arrivo nel giro di 24 ore del nostro pacco, superando di gran lunga l’ordine effettuato magari in una grande catena di librerie.

Sarà però da vedere in che modo questa situazione influirà sui posti di lavoro, certo l’ecommerce crea anche nuove possibilità lavorative, soprattutto se vogliamo fare impresa sul web, ma il costo in numero di dipendenti, e il crollo subito dai negozi fisici difficilmente sarà colmabile.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here