CONDIVIDI

Niente abiti lunghi e scollati, niente sante pacificazioni, niente fuori onda tenuti nascosti fino all’ultimo: niente gala per l’isola dei Famosi 10. La notizia del giorno, riportata da Davide Maggio, vuole che il programma si chiuda con la proclamazione del vincitore e nulla più. Com’è possibile? I fattori potrebbero essere diversi: innanzitutto il budget. L’imprevisto del 26 gennaio che ha fatto durare la puntata per soli 40 minuti, ha giocato evidentemente il suo ruolo di doppio guastafeste ed evidentemente conti alla mano al direttore di rete Giancarlo Scheri, non conviene prolungare l’isola per una settimana.

E gli ascolti? Mediaset non si può certo lamentare ma quello di far diventare l’Isola dei Famosi 10 l’edizione piú breve della storia, avrebbe anche qui diverse motivazioni. Il successo dell’Isola è palpabile, soprattutto sui social, grazie a un cast che è partito in sordina ma che sembra non deludere troppo gli spettatori (vedi tresche, imitazioni di Scanu, playa Desnuda) e ai due opinionisti in sintonia ma dati alla mano il reality risente di un certo calo. Le prime edizioni facevano numeri importanti fino ai 7 milioni di telespettatori mentre a Canale 5 ne contano 5 milioni. Calcare troppo la mano e rendere l’Isola un po’ più lunga potrebbe arrivare a stancare anche i reduci telespettatori di 10 edizioni?

Dunque l’ultima puntata andrà in onda il 23 marzo e poi tanti saluti. Strano però che Mediaset abbia deciso di liquidare una puntata che comunque potrebbe suscitare discussioni. Sembra un controsenso spalmare l’Isola dei Famosi 10 nel palinsesto di Canale 5, Italia 1 e La5 e poi chiudere la porta in faccia ai telespettatori subito dopo la fine del programma. Chissà cosa avranno da dire gli affezionati seguaci dell’Isola dei Famosi targata Simona Ventura. Nostalgici o realisti?

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here