CONDIVIDI

Quando si parla di Inghilterra e Covid si parla di emergenza. In effetti i numerosi contagi giornalieri che il Paese anglicano sta riscontrando in questi giorni preoccupano. Oltre a questo, il Governo ha stabilito la cosiddetta “regola del sei”, molto particolare e che rientra nelle restrizioni.

 

Inghilterra e Covid: cos’è la regola del sei

 

Inghilterra e Covid: cosa succede? I numeri parlano chiaro, perché il Paese in questione presenta ben 2 milioni di persone ormai di nuovo in lockdown. La zona che infatti presenta questi problemi è il nord est e a quanto pare le restrizioni non sono solo queste. Si è aggiunta proprio pochi giorni fa la “regola del sei” cioè Boris Johnson ha deciso che non ci si può incontrare con più di sei persone per volta. La decisione riguarda sia gli incontri all’aperto, sia quelli che avvengono in luoghi chiusi. Questo significa che all’interno di negozi non ci possono stare più di sei persone, mentre per i pub o ristoranti con ampi spazi, i tavoli non possono avere più di sei individui al loro interno.

 

Le altre problematiche

 

L’obbligo di mascherina è presente ovviamente e rimane per tutta la Gran Bretagna, anche se non manca la protesta da parte di alcuni gestori dei locali, per la nuova regola del sei. Prima invece la restrizione riguardava gruppi di trenta persone. Il problema maggiore però riguarda anche il controllo: sembrerebbe infatti difficile verificare se fuori dai locali, le persone si incontrino con massimo sei persone. Certamente, chi vede gruppi composti da un maggior numero di individui, potrebbe segnalarlo, ma rimane il fatto che non è possibile controllare ogni zona dell’Inghilterra. Per ora si attendono novità, anche se a quanto pare, il Paese anglicano è uno dei primi, insieme a Israele, ad aver stabilito nuovi lockdown e restrizioni più severe.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here