CONDIVIDI

La storia dei tre tenori Ignazio Boschetto, Piero Barone e Gianluca Ginoble, vincitori del Festival di Sanremo 2015, potrebbe essere raccontata in una fiction da Claudia Mori. A comunicare la novità è il manager de Il Volo, Michele Torpedine, il quale dichiara “Claudia Mori ci ha proposto di girare uno sceneggiato sulla vita dei ragazzi che stiamo valutando seriamente … Ignazio, Gianluca e Piero saranno i protagonisti anche se le scene di quando erano bambini saranno recitate da piccoli attori, e non saranno usati filmati originali”.

Continuano le polemiche riguardo la loro vittoria al Festival di Sanremo 2015, ma Il Volo non ci stanno più e rispondono alle accuse dicendo “Troppa gente si sta facendo pubblicità con il nostro nome. Questa storia deve finire”.
Mentre Grande amore registra più di 4,5 milioni di visualizzazioni su YouTube, Roberto Cenci, registra del programma tv Ti lascio una canzone, dichiara “ senza di me non saremmo qua a parlare de Il Volo”.

Ignazio, Piero e Gianluca ieri hanno organizzato una teleconferenza affiancati da Torpedine per dire la loro opinione. Dispiaciuti e delusi per come stanno vivendo i giorni dopo la vittoria, con tono contrariato hanno dichiarato: “La gente ci è vicina, ma ci amareggiano le chiacchierate di chi, ancora una volta, vuole saltare sul carro del vincitore. La verità è una e una sola. Non sentiamo il signor Cenci da quattro anni. Visto che si dice dispiaciuto per il nostro comportamento farebbe bene a farsi un esame di coscienza. Per quattro anni da lui non abbiamo ricevuto una telefonata di in bocca al lupo o di complimenti per i successi americani, per aver cantato in duetto con Barbara Streisand, per essere stati intervistati dai più grandi anchorman a stelle e strisce, aver riempito palazzetti da diecimila persone dal Canada al Messico. Nulla. Tony Renys non lo sentiamo da due anni e anche nel suo caso vale quello detto per Cenci”.

Per quanto riguarda il film da realizzare, alla domanda dei giornalisti “Ci saranno anche Tony Renis e Cenci?”il manager Torpedine risponde “Tony senz’altro. Cenci lo metteremo, ma nei titoli di coda, come si conviene ai cameraman”.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

16 + 1 =