CONDIVIDI

Ha fatto provare in un solo film una vasta gamma di sensazioni – dalla paura alla tenerezza – a più di una generazione e per un po’ di tempo avevamo avuto tutti l’illusione di trovarci al cospetto di un piccolo genio della recitazione: invece, sedici anni, dopo siamo qui a chiederci che fine abbia fatto Haley Joel Osment, il protagonista de Il sesto senso, cult di M. Night Shyamalan del 1999.

Al film che lo ha portato al successo internazionale, e grazie a cui anni dopo sarà ricordato per il tormentone Vedo la gente morta, Haley Joel Osment arriva già da enfant-prodige, avendo già partecipato a Bogus – L’amico immaginario (con Whoopi Goldberg e Geràrd Depardieu) ed esordito in Forrest Gump, all’età di soli 5 anni. Il sesto senso, poi, lo sommerge di riconoscimenti e nomination (una anche per i Golden Globes) e nel 2000 alcuni rumors – poi negati dallo stesso Osment – lo associano al ruolo di Harry Potter nell’imminente trasposizione cinematografica di Chris Columbus: tutto fa pensare a una carriera costellata di successi.

Invece l’effetto Osment dura appena 4 anni, giusto il tempo di girare Un sogno per domani (2000), A.I. – Intelligenza artificiale, l’ultima creatura di Kubrick poi realizzata da Spielberg (2001) e prestare la voce a Mowgli nel sequel de Il libro della giungla (2003).

In seguito, c’è un buco di altri 4 lunghissimi anni, in cui la carriera di Haley si ferma bruscamente e dell’ex enfant-prodige si sente parlare solo per alcune marachelle fuori dal set: nel 2006, appena diciottenne, Osment prima incorre in un brutto incidente stradale (per cui si procura la frattura a una costola e varie abrasioni), poi viene fermato per guida in stato di ebbrezza e possesso di droghe leggere. Ne verrà fuori con una multa di 1500 dollari e 60 ore di riabilitazione.

L’anno dopo Haley si rimette in carreggiata, con qualche ruolo minore in film non memorabili, mentre adesso ha in cantiere due lungometraggi col regista Kevin Smith (Clerks, ma lo ricorderete anche come Silent Bob), Tusk e Yoha Hosers, previsti per il 2016. A sedici anni di distanza dall’interpretazione di Cole Sear ne Il sesto senso, ecco com’è oggi Haley Joel Osment.

Haley Joel Osment al Comic-Con 2015 di San Diego (Photo by Chelsea Lauren/Getty Images per iN DEMAND)
Haley Joel Osment al Comic-Con 2015 di San Diego (Photo by Chelsea Lauren/Getty Images per iN DEMAND)

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

cinque × 3 =