CONDIVIDI

Le idee per pitturare le uova a Pasqua sono davvero tantissime. La tradizione per questa festività di solito riguarda il fatto di pitturare direttamente quelle sode e poi sgusciarle e mangiarle. Molti si divertono a usare semplici pennarelli e quindi a colorare, ma sono anche tante le persone che preferiscono usare le tempere. In questo modo, si possono anche formare sfumature più particolari.

 

 

Idee per pitturare le uova a Pasqua: ecco quali sono quelle più comuni

 

 

Le idee per pitturare le uova a Pasqua sono davvero tante. Se si usano gli acquerelli allora si consiglia di ripassare il colore più volte, ma in realtà è un tipo di colorazione sconsigliata. L’ideale sarebbe usare i colori a tempera. In questo modo si possono realizzare tante idee.

Tra queste, sicuramente vi è quella di poter fare delle uova monocolore, ma questa è un’idea comune.

Piuttosto, si possono cercare di dipingere anche dei coniglietti oppure dei fiocchetti colorati. I disegni più particolari però sono altri.

 

Le idee più particolari

 

Le idee più particolari per colorare un uovo da consumare a Pasqua sono diverse. Prima di tutto si può puntare sulle sfumature diverse. Per fare un esempio, si può realizzare un uovo completamente colorato come un arcobaleno. Non è difficile, ma per riuscirci, si dovrà fare attenzione a non macchiarsi le dita, con il rischio di toccare poi le altre fasce colorate e sporcare il disegno. Per evitare tutto questo, meglio colorare prima una fascia dell’uovo e poi lasciare asciugare. Successivamente si può puntare sulla seconda fascia, farla asciugare e poi continuare con quella successiva. In alternativa, c’è anche chi trasforma direttamente l’uovo nel muso di un consiglio oppure lo dipinge interamente a forma di fiocco o vi disegna una colomba. Le idee da poter utilizzare sono tante e basterà solo scatenare la propria fantasia per avere un ottimo risultato.

 

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here