CONDIVIDI

Da tempo immemore si parla di dare un seguito ad uno dei film più amati degli anni ’80, I Goonies, che nel settembre del 1985 sbancarono il botteghino guadagnando più di 61 milioni di dollari e creando nell’immaginario collettivo una vera e propria leggenda. Il sequel del film si farà e a garantirlo è Sean Astin, l’interprete di Mikey Walsh, più tardi reso celebre per aver interpretato lo hobbit Sam nella saga “Il signore degli Anelli”.

Sean Astin è sicuro al 100% che il sequel de I Goonies si farà e ne ha parlato con il sito TulsaWorld, al quale ha dichiarato: “Come ho detto e sempre dirò, non è questione di se ma di quando il sequel si farà. In quali modalità? Non ne ho idea. Ci sarò? Non ne ho idea. Vorranno il cast originale? Non ne ho idea“. Come ha affermato anche Astin, I Goonies avranno un sequel ma ancora non sono state prese le decisioni fondamentali, come se convocare il cast originale o proporre un sequel con altri interpreti.

Ormai è enorme, più grande di tutti noi. Più grande di Steven Spielberg che l’ha creato, più grande di Richard Donner, che gli infuse vitalità. Ora è parte della cultura americana, lo studio ha tutto da guadagnare nel promuoverlo, quindi puntare sull’idea che il pubblico voglia goderselo ancora è una scommessa sicura“, ha continuato Sean Astin. Al momento, però, non c’è ancora nulla di sicuro: l’unica certezza è che, nonostante siano passati 30 anni dalla loro uscita, I Goonies continuano ad essere ricordati e amati. Chissà perché.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here