CONDIVIDI

Se state progettando un viaggio negli USA, nello specifico in Oregon, ancor più nello specifico ad Astoria, patria de I Goonies, sarete costretti a rivedere i vostri piani. Perché Casa Walsh, l’iconica abitazione punto di partenza dell’avventura dei fratelli Mickey e Brandon e dei vari Mouth, Data, Chunk e Sloth, nel delizioso cult del 1985 di Richard Donner, da adesso pare essere off limits. Come testimoniato da una foto postata da un utente su Instagram, il proprietario di ‘Casa Walsh’ ne avrebbe abbastanza dei visitatori e lo avrebbe fatto capire esibendo un cartello che invita i curiosi e i fan del film a non approssimarsi davanti all’ingresso.

The owner of the Goonie house is sick of it. Apparently it's the 30th anniversary and she gets an average of a thousand visitors per day. No reinactment of the shuffle truffle. Sorry guys. #astoriaoregon

Una foto pubblicata da Kelly Ferguson (@_kfurg) in data:

Il padrone di casa si è infatti rivelato stanco di vedere ogni giorno migliaia di persone sostare per ore e ore proprio di fronte a quello che, suo malgrado, è considerato da molti luogo di culto. La colpa di questa decisione, a quanto pare, è dovuta alla cattiva usanza di diversi visitatori di lasciare spesso e volentieri bottiglie di vetro e rifiuti di vario genere sulla strada in cui si trova l’abitazione.

Niente più Truffle Shuffle quindi?

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here