CONDIVIDI

Harry Potter è tornato. Niente libri né cinema però. La scrittrice JK Rowling ha sorpreso tutti con una storia di appena millecinquecento parole, pubblicata lo scorso martedì su Internet. La mamma del maghetto più famoso di Hogwarts riporta i suoi ragazzi a Poudlard, dove sono accolti come star in occasione del Torneo mondiale di Quidditch, a cavallo delle loro scope volanti ma con i capelli brizzolati e una nuova cicatrice, a trentaquattro anni, dopo sette anni di assenza.

La storia è scritta in un racconto lungo sotto forma di articolo firmato dalla giornalista Rita Skeeter sulla Gazzetta dei Maghi nel quadro di una serie di episodi intitolati “La Coppa del Mondo di Quidditch 2014”, ed è pubblicata su Pottermore, il sito dedicato da JK Rowling all’universo della sua saga.

La nuova misteriosa cicatrice si trova sullo zigomo destro. Come se l’è procurata? Si domanda la reporter dei maghi: uno scontro durante il suo lavoro di “Auror”, cacciatore di maghi malvagi? “Il Prescelto è coinvolto in un nuovo mistero che un giorno esploderà su tutti noi e ci immergerà di nuovo in un’era di terrore e caos”, insinua con malizia la Skeeter. Oppure è il frutto di una lite con la moglie Ginny, sorella di Ron, che adesso è una giornalista inviata al torneo?

L’ultimo capitolo sarà pubblicato l’11 luglio, e vedrà Ginny Potter coprire la finale di coppa, tra Brasile e Bulgaria a due giorni di distanza dalla conclusione del Mondiale vero, quello di calcio di Brasile 2014.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here