CONDIVIDI

Non può esistere un Halloween senza un pizzico (o una dose abbondante, a vostra scelta) di storie del terrore. Film splatter, personaggi inquietanti, trame spaventose: cosa scegliere per una vera serata da brivido?

Blog di Cultura vi consiglia i cinque personaggi più spaventosi del cinema, quelli che hanno condizionato intere generazioni e che sono ancora oggi icone del cinema horror. Prendete nota, e attenti a chi aprite la porta!

Norman Bates

Halloween, i 5 personaggi più spaventosi del cinema

Protagonista della serie Psycho, prima romanzo e poi film, Norman Bates è il prototipo del serial killer. Vessato dagli abusi psicologici della madre, compie efferati omicidi, per poi essere scagionato più volte, in un continuo va-e-vieni dal carcere. L’American Film Institute lo ha inserito nel 2003 al secondo posto della lista I 50 migliori cattivi del cinema.

Pinhead

Halloween, i 5 personaggi più spaventosi del cinema

Hellraiser (1987) è il primo di una lunga saga di film horror, che ruota intorno a una misteriosa scatola: essa spalanca le porte su una dimensione colma di dolore, che finisce per distruggere le malcapitate vittime. Pinhead (soprannome usato solo a partire dal terzo capitolo della saga) è uno dei Cenobiti, gli abitanti della dimensione del dolore, particolarmente portato per le torture.

Freddy Krueger

Halloween, i 5 personaggi più spaventosi del cinema

E’ solo un incubo, ma ha abbastanza potere per uccidere. Freddy è il protagonista della serie Nightmare: da vivo era un serial killer, ucciso dai suoi concittadini e per questo in cerca di vendetta. Segni particolari? Pelle danneggiata dall’essere stato bruciato vivo, un vasto arsenale di armi (la più famosa è il guanto con i rasoi) e una passione per la tortura.

Michael Myers

Halloween, i 5 personaggi più spaventosi del cinema

Non poteva mancare il protagonista della saga Halloween: a differenza di altri protagonisti del cinema horror, Michael non possiede poteri paranormali, ma una forza sovrumana e un comportamento da predatore che lo spingono ad andare in cerca delle sue vittime. Completamente folle, la sua morte non è mai veramente reale.

Jason Leatherface

Halloween, i 5 personaggi più spaventosi del cinema

Venerdì 13 è un film horror ispirato a fatti realmente accaduti: Jason, il killer protagonista, è progressivamente trasformato da vittima a carnefice. Il ragazzino era annegato nel lago di un campeggio estivo, a causa della negligenza dei suoi animatori: nonostante non sapesse nuotare, sopravvive trasformandosi in un essere simile a una bestia, cacciando piccoli animali e rubando per sopravvivere.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here