CONDIVIDI
azioni apple

La guerra commerciale in corso potrebbe danneggiare Apple, che esce dall’anno fiscale con risultati eccellenti. Attenzione quindi per chi possiede azioni Apple, dopo il salto degli ultimi giorni, potrebbe essere il caso di vendere prima che la tempesta si scateni…

La Cina infatti ha messo in guardia la Apple, spiegando come l’azienda abbia beneficiato per anni del lavoro a basso costo e del canale di forniture presente nel paese. Apple, secondo i cinesi, dovrebbe condividere di più con il paese se non vuole trovarsi di fronte a  “rabbia e una spinta nazionalista”.

L’affermazione è riportata dal quotidiano People’s Daily. L’articolo spiega come l’azienda USA abbia realizzato ben 9,6 miliardi di dollari di ricavi in Cina nel solo trimestre di giugno.

Con un valore di 1000 miliardi sul mercato, Apple è totalmente debitrice al paese, dato che i suoi dispositivi sono lì prodotti e le possibilità di guadagno crollerebbero senza i tecnici cinesi che operano nel settore. Inoltre il mercato tech del dragone è assolutamente florido e vede l’azienda tra le più amate.

Ecco che Pechino potrebbe giocare la carta delle aziende USA, se Trump proseguirà la sua politica dei dazi, la Cina potrebbe rifarsela su Apple andando ad azzoppare l’economia americana di uno dei tanti operatori che si muovono tra i due paesi.

“La Cina è il maggiore mercato estero per Apple, e questo la espone a diventare target di ira e una spinta nazionalista da parte dei cinesi”.

“La Cina non vuole chiudere le porte ad Apple ma se Cupertino vuole guadagnare in Cina deve condividere i dividendi del suo sviluppo con i cinesi”.

Perdere il mercato cinese, così come la manodopera a basso costo e le materie prime rare prodotte direttamente dalla cina, potrebbe mettere in ginocchio Apple, forte sì di un incredibile patrimonio ma dipendente da mercati e possibilità di produzione ai minimi costi.

Attenzione quindi alle azioni Apple che potrebbero nascondere un grave pericolo per i vostri investimenti.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here