CONDIVIDI

Le lacrime sembrano non voler smettere di scorrere, i cuori dei fan sono spezzati, la rabbia verso Shonda Rhimes continua a crescere: Derek Shepherd, pilastro di Grey’s Anatomy, è morto. Il modo migliore per riprendersi da questo terribile shock è semplice: serve iniziare una nuova serie tv.

Nuove storie, nuovi personaggi, nuovi mondi per dimenticare la tragedia di Seattle. Ve ne proponiamo cinque, ma ce ne sono molte altre adatte allo scopo. Una sola indicazione, astenetevi dalle altre creature di Shonda: assolutamente no a Scandal, Private Practice e Le Regole del Delitto Perfetto.

Dottor House

Dottor House

Volete rimanere sul genere medico? Nessun problema. In questa serie tv le tragedie non sono molto frequenti, e i casi medici sono molto complicati ed interessanti (con larga prevalenza del lupus come malattia). E’ un telefilm concluso da tempo, ma che conserva ancora il suo smalto.

Scrubs

Scrubs

Sempre di genere medico, questa serie unisce la prevalente demenzialità a momenti più seri e riflessivi: probabilmente è quella che più si avvicina alla realtà di un medico, non cadendo nell’eccessiva drammaticità e permettendo sane risate. Ottima per concludere una qualunque faticosa giornata.

Outlander

Outlander

Cambiamo completamente genere e allontaniamoci da ospedali, bisturi e epinefrina. Iniziata lo scorso anno, la serie ha inizio in Scozia, e racconta la storia di Claire e dei suoi viaggi nel tempo. Un ottimo motivo per guardarla? Non ci sono morti.

Arrow

Arrow

Dal 2012 il personaggio dei fumetti Freccia Verde si è visto catapultato sul piccolo schermo. Oliver Queen, il protagonista, è l’uomo giusto per riuscire a dimenticare Derek, come la sua storia d’amore con Felicity e le sue imprese eroiche. Da questa serie è nato anche uno spin off, The Flash.

The Royals

The Royals

Nuovissima serie tv che vede protagonisti volti già noti del cinema e del piccolo schermo. Elizabeth Hurley è la matriarca di un’immaginaria famiglia reale inglese, alle prese con la recente morte del suo erede e le nuove vicissitudini romantiche del suo secondo figlio. Ottima se cercate qualcosa di fresco e poco conosciuto da seguire.

Un’ultima raccomandazione per quanti cercano di distrarsi dal lutto: sono categoricamente vietate le serie tv in cui i morti sono all’ordine del giorno, come Game of Thrones e The Walking Dead. E soprattutto, evitate di rivedere le vecchie stagioni di Grey’s Anatomy, con il cast originale completo, felice, e ignaro della cattiva sorte che lo toccherà.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here