CONDIVIDI

Vito Mancini, trentenne, ex concorrente del Grande Fratello 12, ha tentato domenica 29 giugno il suicidio nel suo appartamento di Roma, in Trastevere.
Con un cappio al collo il giovane ha tentato di togliersi la vita dopo aver inviato un sms agli amici con scritto: “Voglio farla finita“.

Pare che il giovane avesse problemi sia nella sfera sentimentale che lavorativa. La madre gli ha salvato la vita chiamando in tempo il 118 e i carabinieri, che sono accorsi mentre il ragazzo era ancora cosciente, trasportandolo immediatamente all’ospedale.

Il giovane, aspirante attore, è rimasto nel ricordo dei fan del reality per la sua storia con Sabrina Mbark, la vincitrice della 12esima edizione del programma. Il successo dopo la partecipazione al GF però non era arrivato. Così parlava Vito, a distanza dall’uscita dalla casa: «Dopo il Grande Fratello sono dovuto tornare a fare il lavapiatti e il cuoco nei fast food come ai primi tempi in cui vivevo a Roma».
Al di sotto delle stime il riscontro per il suo spettacolo a teatro, “Dignità autonome di prostituzione”, ideato da Luciano Melchionna e andato in scena al Bellini di Napoli e al Teatro Paisiello di Lecce. Scarse le proposte ricevute in TV.
Adesso Vito è ricoverato al Fatebenefratelli, dove è stato portato dai soccorsi subito dopo la segnalazione di familiari e amici avvisati tramite l’sms di addio inviato dal ragazzo.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here