CONDIVIDI

Difficile spiegare il successo incredibile che “Empire” riesce ad avere oltreoceano mentre nel palinsesto italiano è relegato a “serie come tante”, o quantomeno a non avere le stesse luci della ribalta. Un prodotto forse difficile da comprendere perchè addentrato in un ambiente, quello dell’hip hop, che fatica a decollare in Italia, e che può sembrare un po’ troppo di nicchia. Ma i discreti ascolti che comunque hanno premiato la prima stagione confermano che la straordinaria interpretazione dei protagonisti travalica anche questi piccoli ostacoli.

A conferma di ciò il riconoscimento che nella serata dei Golden Globes è stato dato alla bella e carismatica Taraji P. Henson, protagonista della serie con la sua Cookie.

L’attrice, già tra i volti noti di “Person of Interest”, deve gran parte della sua fama proprio alle serie tv, ma è sul grande schermo che forse vive il momento migliore finora della sua carriera, quando è scelta per un ruolo in “Il curioso caso di Benjamin Button”, col quale arriva ad essere candidata per l’Oscar come Migliore Attrice non protagonista.

E adesso porta a casa il titolo di “Miglior attrice serie TV – Drama”, a conferma di una crescita costante che la sta vedendo pian piano affermarsi come una delle più interessanti sorprese delle ultime stagioni (televisive e cinematografiche).

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here