CONDIVIDI

I famigerati Golden Globes sono alle porte; le stelle del cinema e della tv per una notte si contenderanno uno dei premi più ambiti del mondo dello showbitz. Continuano così i pronostici di Blog Di Cultura che, nel seguire costantemente il mondo dell’intrattenimento, cerca di capire chi potrebbe portare a casa il premio. Questa volta tocca alla categoria Miglior Attrice in una commedia o musical. La scelta è molto arda ma, almeno noi del Blog, abbiamo le idee molto chiare.

Amy Adams – Big Eyes

18529-amy-adams-sur-le-tournage-de-big-eyes-1000x0-1

L’attrice è all’apice del suo splendore nel film di Tim Burton. Sguardo languido, sorriso quasi etereo ed un look in pure stile sixties. Così l’attrice si presenta nel film tutt’ora nelle sale (che tanto sta facendo parlare di se), e se il film brilla per originalità e scaltrezza, Amy Adams non ha bisogno di presentazioni. Vincere questo premio sarebbe un momento di grande commozione per la giovane attrice che, solo con il tempo, si è imposta come icona di stile e moda. Noi tifiamo per lei.

Emily Blunt – Into the Woods

Emily-Blunt-in-Into-The-Woods-Wallpaper

Ne ha fatta di strada nel mondo dello spettacolo l’ex segretaria di Miranda Pristeley in Il diavolo veste Prada. Ora Emily Blunt con tutto il suo fascino è protagonista in un film dal grande respiro già in odore di cult. Per un’attrice come lei capace di passare da un ruolo drammatico ad una più frivolo senza troppe difficoltà, questo premio sarebbe la conferma del duro lavoro che ha svolto negli ultimi anni. Ma riuscirà a battere il fascino di Amy Adams?

Helen Mirren – Amore, cucina e curry

133209110-df90eb55-377e-452e-ace9-3650c417cbfd

Un’attrice del suo calibro non avrebbe bisogno di presentazioni e seppur quest’anno ha preso parte ad un film non del tutto riuscito, il fascino e la bravura di una donna dai mille volti, è imploso comunque sul grande schermo. Helen Mirren forse non si aggiudicherà il premio, ma questa candidatura è comunque un simbolo di grande riconoscimento per una donna che ha fatto la storia del cinema moderno.

Julianne Moore – Maps to the stars

download

È stato un 2014 assolutamente pieno denso di soddisfazioni per la magnetica attrice Americana. Prima il film di Cronenberg, poi l’apparizione in Hunger Games e molti progetti all’attivo, questa candidatura grazie alla pellicola che gli ha dato successo al festival di Cannes, potrebbe essere la conferma per un’attrice dalla grande versabilità; lei che ha fatto del viso spigoloso il suo lato migliore, vincere questo premio sarebbe come toccare il cielo con dito. Ha tutte le carte in regola per potersi aggiudicare il premio e quindi sia la Adams che la Blunt, devono affilare le unghie.

Quvenzhané Wallis – Annie

annie

Arriva poi a sorpresa la candidatura di questa giovane attrice per aver interpretato un ruolo in un film che, almeno in Italia, non si è contraddistinto. Quindi la Quvenzhané Wallis nonostante sia un’attrice dal grande appeal, non potrà mai vincere il Golden Globes se ha queste attrice ben più famose da sconfiggere amichevolmente. Ma sappiate che nulla ancora è stato deciso

In questa categoria quindi ben 3 attrici potrebbero aggiudicarsi il premio, noi di Blog di Cultura non facciamo differenza; chiunque dovesse vincere in questo trittico – Amy Adams, Emily Blunt o Julienne Moore – saremo comunque contenti.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here