CONDIVIDI

Nonostante le continue critiche, Anna Tatangelo è felice del suo rientro in tv, soprattutto a “I migliori anni” dove si sente veramente a casa. E mentre lei non esclude un futuro in tv, godendosi la grande audience del programma condotto da Carlo Conti, gli ascolti di “Made in Sud” condotto dal suo compagno, Gigi D’Alessio, non vanno alla grande.
Infatti gli ascolti di “Made in Sud” non decollano nonostante i buoni propositi dei suoi conduttori storici Elisabetta Gregoraci, Gigi D’Alessio e Fatima Trottra.
L’entusiasmo del cantante partenopeo nella conduzione del programma non sembra però bastare.
“Finalmente realizzo un desiderio”, aveva detto il cantautore prima del debutto nelle vesti di presentatore televisivo.
“So già che mi divertirò tantissimo, credo che diventerà una meravigliosa esperienza. Ero “cliente” del format televisivo. Ora sarò protagonista dal di dentro”.
Purtroppo il sogno sta diventando un vero e proprio incubo: il palcoscenico partenopeo non riscuote più il successo delle prime edizioni, e probabilmente non è tutta colpa del cambio di direzione alla conduzione del programma.
Non aiutano a risollevare le sorti del programma le voci secondo cui Gigi D’Alessio avrebbe accettato di “prestarsi” al piccolo schermo per far fronte a un periodo nero dal punto di vista economico, e non solo.
Come è noto, la procura di Roma ha firmato una richiesta di rinvio a giudizio nei confronti del cantante per una presunta evasione fiscale intorno al milione di euro riferita al 2010.
Il cantante napoletano è accusato di aver occultato o distrutto documenti contabili riconducibili a una delle società che, negli anni, ha curato la sua immagine.
Accusa che il suo legale ricusa con forza: “Gigi è un cittadino da sempre in regola con gli adempimenti prescritti dalla legge”.
Ma i guai non finiscono, perché a Giugno è prevista la sentenza di un altro processo.
Speriamo che superi questo periodo con la forza che lo ha sempre contraddistinto.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here