CONDIVIDI

Parte le sigla e siete pronti ad immergervi negli intrighi di Game of Thrones. E se invece questa sera provassimo un’esperienza diversa? Avete mai immaginato di trascorrere il Natale a Westeros?

La giornata inizia tra le fredde nevi del nord, e in effetti lo stemma degli Stark si presta benissimo ad essere modificato per l’occasione: il metalupo trasformato in renna o più semplicemente agghindato con un berrettino da Babbo Natale, ecco che “Winter is coming” diventa Christmas is coming.

E’ l’ora del pranzo di Natale: tra le tante regge pronte ad accoglierci, la più ricca sembra essere la Fortezza Rossa ad Approdo del Re. Forse sarà piena di spie e personaggi poco simpatici, ma almeno il banchetto è degno di un re.

Cercate la tranquillità della pennichella pomeridiana? E’ il momento giusto per spostarsi nella semplice (all’apparenza) regione di Alto Giardino. Vegetazione lussureggiante e la compagnia di Lady Olenna sono l’ingrediente adatto per trascorrere un pomeriggio di festa, ma tranquillo.

Se per la sera volete un po’ di trasgressione, non c’è niente di meglio che recarsi a un party a Essos. Materiali pregiati e famosi in ogni dove, schiavi pronti a riverirvi. Il tocco finale è dare un po’ di pepe ad una giornata in cui tutti dovrebbero essere più buoni: una puntata al Nido dell’Aquila con il fidanzato che si è dimenticato il regalo potrebbe essere molto convincente per il prossimo anno.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here