CONDIVIDI

Il sex symbol più amato dalle italiane rischia di non essere apprezzato come mamma l’ha fatto: Gabriel Garko, nudo per la serie “Rodolfo Valentino – La leggenda”, non potrà apparire in tv a causa della censura messa in atto da Mediaset, che detiene i diritti della messa in onda.

I motivi sono stati spiegati in una nota dell’azienda di Berlusconi: il contenuto, di appena 15 secondi, non è adatto al pubblico di prima serata, in quanto contiene immagini troppo spinte. Secca la replica della produzione che minaccia di intraprendere vie legali se la scena venisse tagliata, così come è stato deciso.

Non è di solo nudo del bel Garko che si parla, infatti. La serie gode in maniera fondamentale di quella scena, in quanto è parte cruciale di tutte le dinamiche della serie tv. Coincide col momento in cui il bel Rodolfo decide di “spogliarsi” letteralmente dai panni di seduttore, per diventare l’apprezzato e universalmente conosciuto attore di cinema: non solo interessi economici e censura, quindi, sono alla base di questo profondo disguido tra le due fazioni, una paradossalmente conservatrice nonostante in quella stessa fascia oraria vadano in onda serie tv e film molto più spinti di un innocente nudo integrale, l’altra che non vuole vedere assolutamente andare in fumo una delle scene cardine dell’intera vicenda tv.

Lo studio legale Mediaset, intanto, fa sapere che non è stata ancora inviata nessuna notifica dalla produzione della serie, né dai legali dello stesso regista. Notizia recente è, però, la volontà da entrambe le parti di salvaguardare una delle serie su cui Mediaset punta di più.

UN COMMENTO

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here