“Andare a giocare all’estero? Questa scelta spetta solo a lui, non a me. Ne parliamo, ma alla fine penso che resteremo a Roma, perché qui stiamo davvero molto bene”.

Queste le parole di Ilary Blasi a “Che tempo che fa”, che fanno riflettere sui pensieri di questo periodo di Francesco Totti.

Tutti dicono di stare calmi e aspettare, ma da alcune indiscrezioni sembra che il capitano della Roma starebbe pensando ad un futuro diverso, se non ora, per i prossimi anni.

A giugno scadrà il suo contratto con la Roma e da una parte la dirigenza non sembra intenzionata a rinnovarlo perché il suo stipendio è molto alto e ormai non è più un titolare, dall’altra è lui stesso che non nutre più interessi a restare per giocare solo partite minori o pochi minuti di qualche gara.

Con molta probabilità, quindi, chiuderà la sua carriera di calciatore della Roma a fine stagione, ma forse non concluderà la carriera da calciatore.

Sembra, infatti, che Francesco stia pensando all’opportunità di giocare per un anno nella MLS, la Lega calcistica degli Stati Uniti, dove molti suoi amici ed ex compagni di squadra si sono trasferiti trovando nuovi successi, come calciatori, manager o consulenti, da Pirlo a Beckham, passando per Giovinco, Kakà, Nesta.

C’è anche chi come Ronaldo e Maldini sono diventati azionisti e manager importanti di società calcistiche americane.

La proposta lo alletterebbe e sembra proprio che lui ci stia pensando anche perché potrebbe giocare ancora per uno o due anni e tornare poi in Italia con il ruolo di dirigente della Roma in tempo per l’inaugurazione dello stadio.

La situazione potrebbe essere conflittuale visto gli impegni lavorativi della moglie Ilary, ma di sicuro troveranno un modo per conciliare il desiderio di entrambi.

“Per ora mi godo questi due-tre mesi che mancano, poi decideremo”.

Queste le parole di Ilary.

Ti Potrebbe Interessare Anche:

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO