CONDIVIDI

Per capire come formulare una lettera di presentazione nel modo corretto, occorre seguire una serie di considerazioni utili. Prima di tutto, il fatto di cominciare scrivendo con il giusto tono e il giusto modo di porre un saluto, nonché poi inserire dati utili, come per esempio il motivo per cui si scrive, eventuali titoli utili che potrebbero aiutare nell’essere scelti durante il processo di selezione, ma non solo.

 

 

Come formulare una lettera di presentazione: ecco alcuni consigli utili per scriverne una nel modo giusto e senza commettere errori

 

Per capire come formulare una lettera di presentazione nel modo corretto, la prima cosa da fare è cercare di scrivere un saluto adeguato. Non è possibile ovviamente salutare con un semplice “Ciao” e iniziare in questo modo una lettera di presentazione, ma è opportuno usare “Egregio/a” o anche “Gentile..” e così via, quindi tutti termine formali. Per quanto riguarda il tono infatti, anche per quest’ultimo vi dovrà essere un linguaggio abbastanza formale, anche perché questo servirà per apparire in modo serio e professionale. Non servirà a nulla però essere eleganti con le parole, se poi le frasi si concludono senza aver detto nulla di concreto. Per questo, occorre anche fare attenzione al contenuto.

 

Il contenuto e altri elementi

 

Occorre scrivere nella lettera le informazioni principali, come per esempio dei titoli di studio o accennare a delle esperienze che possano indurre il recruiter a leggere poi il cv che viene inviato insieme alla lettera di presentazione. Questo non significa che si devono fare dei riassunti di ogni esperienza, bensì indicare solo quelle principali, utili per avere più possibilità per essere presi in considerazione. Oltre a questo, si può indicare anche la motivazione per cui si è deciso di inoltrare la propria candidatura, ma non solo. Sarebbe anche opportuno spendere una frase o due per indicare il motivo per cui si è interessati a candidarsi presso quel posto di lavoro. L’importante poi è rileggere sempre prima di inviare e salutare sempre con tono formale.

 

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here