CONDIVIDI

I fiori sono un ottimo elemento di arredo e se piacciono, possono essere usati per ogni stanza, per far diventare la propria casa un ambiente colorato e anche profumato. Quando si parla di questi elementi però non si deve obbligatoriamente pensare a quelli veri, soprattutto se qualcuno dovesse avere problemi di allergie. È possibile infatti puntare anche su quelli finti, che vanno sempre bene per arredare e in più non hanno la necessità di essere cambiati in modo regolare.

 

I fiori: ecco come fare per trasformarli in un elemento di arredo originale

 

 

I fiori sono un ottimo elemento di arredo per la propria casa, indipendentemente dal tipo di stile che si possiede. Certamente, sarà ancora meglio se si riesce anche a fare una scelta tenendo conto della tipologia di arredamento che si è scelto. Per fare esempi concreti, si può pensare allo stile green: in tal caso, se si vuole dare un’idea naturale e una sorta di tocco “zen”, sarebbe meglio puntare su piante verdi, anziché fiori. Questi ultimi invece possono andare benissimo per lo stile moderno, per quello rustico, country. In questi due tipi indicati, ancora meglio se si tratta di fiori da campo. La scelta di usare quelli veri o finti dipende solo dai propri gusti e anche dall’eventuale presenza di persone allergiche a determinate piante. Oltre a questo, sarà utile capire dove sistemare questi elementi, per migliorare l’arredo.

Dove sistemarli

Sicuramente stanno benissimo sui davanzali, ma anche negli angoli della casa, magari con vasi particolari o anfore. In più possono andare bene anche su scrivania, proprio come soprammobili, sempre all’interno di vasi e vasetti ed essere sistemati anche al centro della tavola, durante pranzi o cene. Insomma, si dovrà solo scegliere dove posizionarli e poi ognuno si può anche sbizzarrire scegliendo i loro colori e le loro tipologie, per avere un tocco di arredo speciale.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here