CONDIVIDI

Dopo tante polemiche, Expo ha finalmente avuto inizio. Dal primo maggio al prossimo 31 ottobre, migliaia di visitatori arriveranno all’esposizione universale. Un luogo che raccoglie il lavoro e la passione di tanti, visibile non solo negli edifici realizzati, ma anche nei tanti eventi che Expo ospita.

Ogni giorno, nel sito di Expo, si tengono due parate musicali con le mascotte, ciascuna della durata di 30 minuti: la prima alle ore 11.30, la seconda alle 16. Ogni ora, presso il maestoso albero della vita, uno spettacolo di luci, suoni e colori; alle 20.30 invece, presso il padiglione Zero, si tiene Divinus Alitus Terrae, show incentrato sul cibo e sul rapporto tra uomo e natura, tema cardine dell’intera esposizione.

Il vero fiore all’occhiello è la rappresentazione preparata dal Cirque du Soleil, che andrà in scena da metà maggio al 31 agosto, dal mercoledì alla domenica: ALLAVITA! combina il circo con la danza, la giocoleria e lo spettacolo di clown. In ciascuno dei padiglioni, inoltre, gli allestimenti sono creati appositamente per ricollegarsi al tema del cibo. Non solo una mostra, ma uno spettacolo continuo.

Ci sono poi altri due eventi degni di nota: il primo, lunedì 4 maggio, è la partita di calcio in cui campioni internazionali scendono in campo per una buona causa, lo Zanetti and Friends Match for Expo Milano 2015. L’incontro avrà inizio con una performance del gruppo Il Volo, vincitore dell’ultima edizione del Festival di Sanremo.

Il 25 agosto, a Palazzo Reale, sarà inaugurata la mostra La Grande Madre, dedicata al potere creativo della donna. Non è l’unica esposizione artistica collocata in centro a Milano: proprio in piazza del Duomo è stata installata una gigantesca mela, ideata dall’artista Michelangelo Pistoletto. Da domani fino al 18 maggio il frutto, ricoperto di erba e installato su impalcature metalliche, intende portare la campagna nel cuore della città.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here