CONDIVIDI

La Dreamworks torna a recitare un ruolo da protagonista assoluta nel panorama dell’animazione e a distanza di 4 anni dal primo capitolo si prepara ad atterrare nelle sale Dragon Trainer 2. Tante le novità e una sceneggiatura accattivante rendono questo capitolo un successo annunciato di critica e pubblico , forse anche superiore al già ottimo primo capitolo come testimoniato dall’anteprima al Festival di Cannes. L’autore dello script tratto dai libri per ragazzi di Cressida Cowell e regista dell’opera è Dean DeBlois. Il team di doppiatori originali è eccezionale con il fresco premio Oscar Cate Blanchett, Gerard Butler, Jonah Hill, Craig Ferguson e il Kit Harington di Games of Thrones.

Sono passati cinque anni da quando Hiccup ha portato la pace e l’armonia tra draghi e vichinghi e si avvicina un momento tanto temuto: il passaggio di testimone con il padre, Stoick l’immenso, per diventare capo del villaggio. Il giovane vichingo non sa cosa fare e passa il tempo ad esplorare nuove terre insieme all’amico e fedele Sdentato, al suo amore Astrid e agli altri compagni anche loro cavalcatori di draghi. La storia prenderà una piega in attesa quando si imbatteranno in Eret, giovane cacciatore di draghi, che si occupa di procurare nuove bestie alate per il malvagio Drago Bludvist. Sarà un misterioso cavaliere alato ad aiutare il nostro eroe in quella che probabilmente sarà la sorpresa più incredibile del film.

Visivamente Dragon Trainer 2 è spettacolare, e per assurdo potrebbe essere apprezzato meglio nella versione 2D. I draghi sono i signori della scena e sono centinaia tutti nuovi e stupendi: si passa dai piccoli cuccioli ai giganteschi Alpha. Un fatto inaspettato in una delle epiche battaglie segnerà gli spettatori in modo forte e un passaggio di crescita fondamentale per il protagonista. Dragon Trainer 2 è un capitolo nuovo che lascia aperti scenari interessanti in vista del terzo capitolo che uscirà nelle sale nel 2016. Bello anche come il regista abbia voluto omaggiare un maestro dell’animazione come Miyazaki nell’introduzione del nuovo misterioso personaggio incontrato tra le nuvole in stile Nausicaa della valle del vento. Un film di rara bellezza, specialmente nei dettagli che difficilmente abbiamo visto in passato a questi livelli in un film d’animazione. La Dreamworks è tornata ed è pronta a lanciare l’assalto allo strapotere della Disney anche in ottica Academy Awards mai come quest’anno alla loro portata grazie a Dragon Trainer 2 che potrete apprezzare nelle sale italiane dal prossimo 16 agosto.

Valutazione: 8,5

UN COMMENTO

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here