CONDIVIDI

Di persone brave a disegnare ce ne sono tante, ma di persone che sanno realizzare dei capolavori che sembrano addirittura fuoriuscire dai fogli ce ne sono ben pochi. Pochi, ma buoni.

Diversi esperti di disegni 3D e 2D hanno dimostrato la loro capacità di rendere queste opere più vicine alla realtà di quanto si possa, anche lontanamente, immaginare.
Ovviamente al loro talento innato aggiungono la meticolosità nel lavorare ogni giorno, per migliorare alla perfezione la loro tecnica e la loro abilità.

I loro disegni sono talmente perfetti, che possono essere facilmente scambiati per fotografie in bianco e nero. Se necessario utilizzano anche più fogli per creare l’effetto desiderato, la tecnica del chiaroscuro è precisa, armoniosa. Alcuni utilizzano anche l’idropittura, l’olio, la grafite o i carboncini per qualche piccolo ritocco finale.

Così tra piume fluttuanti, mostri inferociti ed onde da cavalcare, alcuni artisti ci hanno regalato la loro arte.

Uno di loro è Alessandro Diddi, che utilizza per le sue opere degli oggetti di scena reali. Il suo obiettivo è quello di realizzare immagini che facciano apparire reali ciò che in realtà non lo è.
L’artista afferma che «non occorre fornirsi di materiali o attrezzature introvabili e costose per raggiungere risultati notevoli. Basta una matita, un foglio e tanta fantasia capace di rendere un soggetto magico

Wladimir Inostroza, in arte Fredo, è un giovane artista di soli vent’anni. Eppure le sue opere sono tra le più ammirate tanto che quando iniziò, ad appena 16 anni, i suoi disegni furono subito lanciati nel sito Deviant Art.
Oggi Fredo riesce a realizzare disegni straordinari in soli trenta minuti, tranne per quelli più elaborati per i quali impiega settimane o massimo un mese.
Per dar vita alla sua arte, si serve di oggetti che usa nella vita quotidiana. Quando disegna viene ispirato dai suoi gruppi preferiti: i Tool, gli Explosions e i Sigur Ròs. Per il resto, basta la creatività di un ventenne a rendere incredibili le sue opere.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here