CONDIVIDI

L’11 agosto scorso l’attore Robin Williams ha lasciato un grande vuoto nella sua famiglia, tra i colleghi e tra i suoi fan; dalla figlia agli amici conosciuti sul lavoro hanno voluto salutarlo con un tributo alla sua persona e alla sua carriera. Ora è arrivato anche l’omaggio di David Letterman.

Il popolare conduttore del “Late Show” conosceva l’attore da trentotto anni. Da quando, agli inizi degli anni Settanta, entrambi calcavano le scene al Comedy Store, a West Hollywood, insieme ad altri artisti quali Jay Leno, Jimmy Walker e Tom Dreesen.

Malgrado l’amicizia che li legava il conduttore ha affermato di non sapere che il collega stesse soffrendo così tanto. La moglie di Williams, Susan, ha rivelato che l’attore soffriva di un principio del morbo di Parkinson.

Ieri sera, nella registrazione della prima puntata dello show per la nuova stagione, Letterman ha parlato per la prima volta dalla morte di Williams e lo ha ricordato presentando un filmato con un montaggio delle migliori performance e scherzi dell’attore. “Oltre ad essere un uomo di grande talento e un buon amico e un signore, mi dispiace come tutti gli altri: non avevo idea che stasse soffrendo” ha detto il conduttore ai telespettatori, conficcando la punta della matita sulla scrivania. “Ma che ragazzo”. Il legame che univa i due uomini di spettacolo è testimoniato anche dal fatto che Williams è comparso ben cinquanta volte come ospite al “Late show”.

http://www.youtube.com/watch?v=4bVgilYncao

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

10 − due =