CONDIVIDI

Come previsto, anche se con molta fatica, hanno vinto i più forti: a Rio de Janeiro, la Germania supera ai supplementari l’Argentina nella finale della Coppa del Mondo 2014 – con un gol di Mario Gotze al 113′, laureandosi per la quarta volta nella sua storia campione del mondo. Ad accompagnare il trionfo della Nazionale teutonica guidata da Joachim Loew, e la premiazione finale col capitano Philip Lahm ad alzare la coppa, è stata non la solita ‘We are the champions‘ dei Queen ma ‘A sky full of stars‘, dei Coldplay.

Una piccola rivoluzione dunque, nella tradizione delle premiazioni seguenti la finale dei Mondiali: perchè oltre all’ultimo successo di Chris Martin & co., a fare da sfondo alla consegna delle medaglie ai giocatori tedeschi è stato il tormentone del 2014, ‘Happy‘, di Pharrell Williams.

Che Happy fosse tagliata su misura per Mario Goetze? Più che probabile. Anche se la la canzone preferita del match-winner della finalissima è Just can’t get enough dei Black eyed peas.

Gusti musicali di Goetze a parte, il cielo di Rio stasera è pieno di stelle. Per i tedeschi.

[Ph. Credits: lapresse]

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here