CONDIVIDI

Roma si prepara ad accogliere i Rolling Stones al Circo Massimo per l’atteso concerto di domenica 22 giugno, unica tappa italiana del 14 On Fire World Tour. Dopo sette anni di assenza Mick Jagger, Keith Richards, Ronnie Wood e Charlie Watts tornano a far sentire il vero rock alla città eterna.

Dal Campidoglio confermate chiusure alla viabilità nell’area intorno al Circo Massimo, per regolare afflusso e deflusso degli oltre 65 mila spettatori che assisteranno al concerto dei Rolling Stones. L’evento è il 22 giugno, ma alcune limitazioni al traffico saranno attive già da venerdì 20.

Dalla mezzanotte di venerdì via de Cerchi sarà chiusa al transito veicolare e verrà ridotta la carreggiata su via dell’Ara Massima di Ercole, con chiusura del lato adiacente al Circo Massimo. Alle ore 8 di sabato 21 giugno invece scatta la riduzione di carreggiata anche su via del Circo Massimo, che rimarrà comunque a doppio senso di marcia.

Dalle ore 2 di domenica 22 giugno saranno completamente chiuse al traffico via del Circo Massimo, via delle Terme Deciane, via Clivio dei Publicii, via di Valle Murcia, via della Greca, via di San Teodoro. Dalle ore 7 invece è interrotto anche l’accesso da Terme di Caracalla, Piazza del Colosseo – Via Celio Vibenna – Via San Gregorio, Viale Aventino (ambo i sensi a partire da Piazza Albania), Lungotevere Aventino-S.Maria in Cosmedin e Via Petroselli.

Date le variazioni della mobilità, domenica 22 giugno via dei Fori imperiali sarà percorribile esclusivamente per i mezzi di trasporto pubblico, mentre dalle ore 19 riprenderà ad essere percorribile anche al transito veicolare, NCC e taxi. Inoltre la linea B della Metropolitana invece resterà aperta fino alle ore 1.30 di lunedì 23 giugno, per consentire il regolare deflusso degli spettatori.

Il Campidoglio ci tiene a precisare che tutte le spese extra sostenute dalla città di Roma relative al concerto dei Rolling Stones saranno rimborsate dagli organizzatori dell’evento. A loro carico saranno gli straordinari dei vigili urbani, degli operatori della nettezza urbana e degli addetti alla Metro B oltre orario, oltre alle spese per l’occupazione di suolo pubblico, i servizi sanitari e i servizi igienici.

Infine la validità dei biglietti sarà controllata il giorno del concerto ai quattro varchi di accesso all’area del Circo Massimo tramite appositi scanner. Dopo il controllo sui biglietti le forze dell’ordine ispezioneranno il contenuto di zaini e borse. Sul fronte dei servizi sanitari, all’interno del catino del Circo Massimo verranno allestiti sia un punto medico avanzato con otto barelle e medico rianimatore che due punti di primo soccorso con medici, infermieri e soccorritori. All’esterno del catino, invece, sarà presente un camion con allestimenti sanitari riservato ad eventuali pazienti in codice rosso e giallo e una tensostruttura, presidiata da rianimatore e infermieri per i pazienti. Inoltre cinque squadre sanitarie a piedi presidieranno l’area. In totale saranno presenti nove ambulanze, coadiuvate da due mezzi a trazione elettrica.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here