CONDIVIDI

Concentrarsi non è semplice, soprattutto se si hanno tanti pensieri o tante cose da fare in breve tempo, o peggio, se si hanno distrazioni intorni. Proprio per questo, la prima cosa da fare è quella di eliminare le fonti che possono distrarre e questo vale sia quando si studia, sia quando si lavora. Soprattutto nel primo caso, dato che non si viene controllati da un capo o da un dirigente, è ancora più facile cadere nella tentazione di guardare il cellulare, controllare le notifiche e i messaggi. È questa infatti la principale causa di distrazione e per questo, si dovrebbe mettere il silenzioso. Questo però non è tutto.

 

Concentrarsi: ecco alcuni consigli utili per aumentare il livello di concentrazione

 

Concentrarsi non sempre è facile, ma soprattutto quando si lavora e si studia, è fondamentale per terminare al meglio un’operazione o un capitolo da studiare, un riassunto e così via. Per aumentare il livello della concentrazione può essere utile, oltre al consiglio già citato riguardante il fatto di eliminare le distrazioni, fare un’ottima merenda. Il cioccolato o anche la frutta, gli zuccheri o cibi salati, possono aumentare il livello di energia e aiutare il cervello a lavorare.

 

Gli altri consigli utili

 

Tra gli altri consigli utili da poter mettere in atto vi è anche il fatto di studiare o lavorare in una stanza da soli, per evitare di sentire vocio oppure anche TV, rumori, o di essere interrotti. Può aiutare anche il fatto di pensare al “premio” che viene dopo aver terminato un capitolo, un progetto o un lavoro preciso: se infatti questo viene diviso in fasi, può essere utile regalarsi, dopo aver completato ogni fase, un qualcosa che possa far piacere, come uno snack, una pausa o altri premi, per incentivare se stessi a terminare quei progetti e a raggiungere in fretta i propri obiettivi.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here