CONDIVIDI

Dopo l’improvvisa morte di Paul Walker il destino di ‘Fast and Furious 7’ sembrava incerto. Superato lo choc e riordinate le idee, il cast e la produzione si preparano a ritornare sul set, prima ad Atlanta e poi ad Abu Dhabi, per completare le ultime scene del settimo capitolo della saga sulle corse d’auto diretto da James Wan e interpretato da Vin Diesel. Ma la notizia che renderà i fan del franchise ancora più felici è che Paul Walker ci sarà.

L’attore, scomparso lo scorso 30 novembre in un incidente stradale, rivivrà nel ruolo del poliziotto Brian O’Conner grazie a computer grafica, girato non utilizzato, effetti vocali e controfigure. “Hanno assunto quattro attori con caratteristiche fisiche molto simili a Paul i cui movimenti saranno usati come base mentre la CGI riprodurrà la voce e ricostruirà il viso su quello delle controfigure”, ha rivelato al New York Daily News una fonte vicina alla produzione. Si tratta di una soluzione tecnologica innovativa, adottata di recente anche in ‘The Hunger Games: il canto della rivolta’ per riuscire a completare il film anche senza Philip Seymour Hoffman, scomparso prima di terminare le riprese.

Walker ha interpretato O’Conner in ogni film della serie eccetto il terzo, ‘The Fast and the Furious: Tokyo Drift’. Subito dopo la sua morte la Universal aveva confermato che l’attore sarebbe apparso nell’ultimo capitolo della saga, senza però specificare in che modo. E tante erano state le ipotesi circolate nei mesi successivi circa il modo in cui il film sarebbe stato completato. Dalla morte del personaggio alla sostituzione di Walker con suo fratello Cody. Ma a quanto pare alla fine è prevalsa la volontà, soprattutto dei fan, di celebrare un personaggio che ha dato tanto alla saga di Fast and Furious. Ovviamente, non basteranno solo gli effetti speciali. Per chiudere l’arco narrativo di Brian O’Conner infatti si sono rese necessarie sostanziali modifiche nello script originario. Quando Paul Walker è morto aveva girato circa la metà delle proprie scene percò Chris Morgan ha rimesso mano alla sceneggiatura facendo in modo che il personaggio di Walker abbandonasse la scena per sempre ma senza morire.

Intanto il cast si prepara a tornare sul set portando nel cuore il ricordo del loro collega scomparso omaggiandolo nel miglior modo possibile. È Tyrese Gibson, che interpreta Roman, a spiegare come. “La grazia di Dio è tutto ciò che abbiamo” ha detto a toofab.com. “Prima di girare pregheremo. È così che inizieremo. È questo di cui abbiamo bisogno per finire Fast and Furious 7”. Come Tyrese, anche Vin Diesel non dimentica Paul e affida alla sua pagina di Facebook le difficoltà di ritornare a lavorare senza il suo amico e come questa tragedia abbia cambiato profondamente il suo modo di vedere al personaggio che interpreta, Dominic Toretto. “Approfondire gli stati d’animo di Dom è sempre stato molto interessante”, scrive Diesel. “Solo che questa volta ci si aggiunge uno scopo, un obiettivo collettivo per rendere questo film il migliore della serie”.

2 COMMENTI

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here