CONDIVIDI

Questa sera Canale 5 propone il film “Come l’acqua per gli elefanti“, pellicola diretta da Francis Lawrence, e basata sul romanzo “Acqua agli elefanti“, pubblicato nel 2006 da Sara Gruen.

Era il 2011 quando l’attrice Reese Witherspoon vestiva i panni di Marlena Rosenbluth, la moglie del sadico direttore del circo del quale lei è la stella, e innamorata del giovane veterinario, Jacob Jankowski, arrivato da poco.

Non è la prima volta che questo emozionante film viene trasmesso sul piccolo schermo: ad oggi ci si chiede, però, che fine abbia fatto la bellissima Reese Witherspoon, attrice protagonista di numerosi film, oltre a questo.

Laura Jeanne Reese Witherspoon nasce il 22 marzo 1976: a soli 7 anni viene scelta come modella per uno spot tv e questo la spingerà poi a prendere lezioni di recitazione. Esordisce al cinema nel 1991 nel film “L’uomo della luna“, nel quale interpreta un’adolescente che vive le prime crisi sentimentali quando la sorella maggiore si fidanza con il suo primo amore. Un ruolo che le vale la candidatura allo Young Artist Award.
Lo stesso anno, l’attrice recita nel suo primo film per la tv, “Fiore selvaggio“, diretto da Diane Keaton.

Ha poi partecipato ad alcuni film giovanilistici, tra i quali ricordiamo “Paura“, del 1996, con Mark Wahlberg e Alyssa Milano, e “Cruel Intentions“, del 1999.

'Come l'acqua per gli elefanti' stasera in TV: che fine ha fatto Reese Witherspoon?

Nello stesso anno è nel cast di “Pleasantville“, assieme a Joan Allen e Tobey Maguire: sempre nello stesso anno viene scelta da Alexander Payne per il ruolo da protagonista nel film “Election“, grazie al quale ottiene la sua prima candidatura ai Golden Globe come migliore attrice in un film commedia o musicale e all’Indipendent Spirit Award. Il film le vale anche una menzione nell’elenco di première delle 100 migliori interpretazioni di tutti i tempi segnalandosi come una delle giovani attrici più versatili della sua generazione.

Nel 2000 partecipa poi alla riduzione cinematografica di “American Psycho“, tratto dal romanzo di Bret Easton Ellis, e appare anche come guest star nella sesta stagione di “Friends“, dove interpreta Jill Green, la sorella di Rachel (Jennifer Aniston).

Ma è nel 2001 che la sua carriera decolla: le viene, infatti, offerta la parte di Elle Woods, una ragazza appassionata di moda che decide di intraprendere gli studi in legge per seguire il suo ex ragazzo all’Università di Harvard. Il film in questione è “La rivincita delle bionde” e avrà un enorme successo sia di critica che di pubblico, tanto da permetterle di ottenere una seconda candidatura ai Golden Globe e la vittoria agli MTV Movie Award.

'Come l'acqua per gli elefanti' stasera in TV: che fine ha fatto Reese Witherspoon?

Lo stesso successo si ripeterà poi anche nel sequel “Una bionda in carriera“, del 2003.

Nel 2005 interpreta poi il ruolo di June Carter nel film “Quando l’amore brucia l’anima” di James Mangold, che le vale la vittoria ai Golden Globe, agli Screen Actors Guild, ai BAFTA e l’Oscar come migliore attrice.
Nel 2008 torna sul grande schermo con il thriller politico “Rendition“, mentre nel 2014 interpreta e produce “Wild“, basato sulla biografia di Cheryl Strayed, grazie al quale ottiene una seconda candidatura agli Oscar come migliore attrice.

'Come l'acqua per gli elefanti' stasera in TV: che fine ha fatto Reese Witherspoon?

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here